RSS Feed

Alta tensione

26/09/2013 by Francesca

Stefano Gabbana e Domenico Dolce amano senza dubbio le sfde. Ed ecco che la loro fragranza Pour Femme, già diventata un cult, si trasforma e diventa qualcosa di più. Abbiamo chiesto agli stilisti di parlarci di questa nuova creatura. Com’è nata l’idea di lanciare un nuovo profumo partendo da Pour Femme? S.G. È nata per raccontare il capitolo successivo della storia d’amore e di passione che s’iniziava a scoprire in Pour Femme. Laetitia (Casta) e Noah (Mills) passano dal giorno alla notte fno all’intimità di una camera da letto… La scintilla che accendeva la storia dei due protagonisti in Pour Femme è ora il fuoco di Intense. Ci sembra che Pour Femme Intense riprenda i canoni della grande profumeria classica. Che ricordi avete delle fragranze del passato?

Quale vi è rimasta nel cuore? S.G. Non abbiamo una fragranza che possiamo defnire la nostra preferita. Quando pensiamo al nostro passato ci viene subito in mente il profumo di nostra madre. Dico “nostro”, perché so che anche per Domenico è così. D.D. Pensiamo al profumo che si respira quando si sta in famiglia, il profumo della tradizione, di ciò che abbiamo vissuto quando eravamo giovani. Per noi l’unica donna della nostra vita rimarrà nostra madre. A lei abbiamo dedicato gran parte del nostro lavoro e dei nostri successi. I vostri spot sono una sorta di veri e propri flm: sembra molto forte il vostro legame con il cinema… D.D. È un legame profondo, un amore nato praticamente insieme alla visione della nostra moda. Il mondo Dolce & Gabbana fa sempre riferimento al cinema, specialmente a quello neorealista italiano. Registi come Vittorio De Sica, Luchino Visconti, ma anche Giuseppe Tornatore, per citarne uno più vicino a noi, ci ispirano da sempre e continuano a farlo anche se in modi ogni volta diversi.

Quando pensiamo a una nuova campagna non sempre abbiamo in mente un flm in particolare, spesso li mescoliamo un po’ tutti per creare qualcosa di unico, qualcosa di nostro, che parli del mondo di Dolce & Gabbana. Un mondo fatto di passione, amore, sensualità. S.G. Film come Il Gattopardo o La dolce vita ci sono entrati nel cuore perché sono riusciti a far rivivere veri e propri mondi, mondi di cui amiamo l’estetica, ma anche i valori. Come quello della famiglia, o la passione di certe donne. Sensualità e spiritualità, due concetti spesso in contrasto fra loro. Come si conciliano gli opposti nel mondo di Dolce & Gabbana e in Intense? S.G. Abbiamo costruito tutto il mondo Dolce & Gabbana sul gioco della bellezza dei contrasti. Il bianco e il nero, la luce e l’ombra, il maschile e il femminile, quindi anche sensualità e spiritualità.

Non credo che il punto sia tanto una conciliazione di due concetti opposti, quanto la possibilità e la capacità di farli convivere. D.D. Così come convivono in ognuno di noi e convivono anche in Intense. Si parte dal matrimonio di Pour Femme, che non solo è il momento spirituale, ma è anche quello in cui nasce la passione tra i due protagonisti… S.G. …per poi arrivare al momento di Intense in cui è proprio la passione travolgente a prendere il sopravvento.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!