RSS Feed

Bucaneve vuol dire solidarietà

24/09/2010 by Francesca

Il vero nome del fiore Bucaneve è Galanthus nivalis. Il nome specifico del fiore Galanthus deriva da due parole greche : “gala” = latte (bianco come il latte) e “anthos” = fiore. E nivalis fa riferimento alla sua precoce fioritura in mezzo alla neve.

Il Bucaneve viene chiamato “Stella del mattino” perché è uno dei primi fiori ad apparire nel nuovo anno.

Anche Adamo ed Eva sono collegati al bucaneve: un racconto inglese narra che Eva scacciata dal paradiso terrestre fu presa dallo sconforto nel trovarsi su una terra buia e gelida, ma ben presto l’apparire di un bucaneve (grazie al miracolo di un angelo) le diede di nuovo forza e speranza.

Il Bucaneve è un fiore presente nell’Europa meridionale e nelle zone caucasiche. In Italia questa è comune su tutto il territorio tranne in Sardegna. Fiorisce nei mesi di febbraio e marzo. Il terreno più adatto è quello argilloso e deve essere piuttosto umido. E’ necessario innaffiare le piante quando sono giovani, dopo non è necessario farlo quotidianamente, basta assicurarsi che il terreno sia sempre umido.

Un proverbio racconta che “una primavera senza bucaneve vuol dire un’estate senza frutti”.

In campo farmaceutico il Bucaneve contiene la galantamina, che è un farmaco che sembra che rallenti il deterioramento cognitivo nei malati di Alzheimer.

Il Bucaneve è simbolo di vita e di speranza. Nel linguaggio dei fiori ignifica speranza, consolazione, da donare per attestare la propria solidarietà.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!