RSS Feed

‘Articoli da regalo bomboniere’ Category

  1. SIMPLE VS DECOR

    ottobre 10, 2011 by Francesca

    Due modi opposti di vestire e intendere la moda. E siccome è difficile decidere da che parte stare, nulla vieta
    di mescolare il tutto:

    1. Abito di seta con stampa damascata, Clips (€ 410). 2. Cintura, Vionnet (€ 422). 3. Pochette di satin con
    macro pietre, Bulgari (€4.900). 4. Borsa di ecopelle con perle e strass, Camomilla Milano (€ 65). 5. Orecchini
    chandelier con Swarovski, Sodini Bijoux (€ 91). 6. Orologio placcato oro con cristalli, Guess Watches (€ 269).
    7. Sandalo di satin con volant, Sergio Rossi (€ 750). 8. Occhiali-gioiello, Missoni by Allison. 9. Trucco: lo
    sguardo smokey si ottiene con la palette B/ueTie di Dior (€68). 10. Tubino di jersey, Liu Jo (€175). 11. Cintura di
    pelle, Orciani (€100). 12. Pochette di naplack, Gherardini (€474). 13. Handbagcon chiusura di metallo, Coccinelle
    (€ 198). 14. Orecchini Eclisse di jais e ore rosa, Vhernier (€ 7.300). 15. Orologio con cassa d’acciaio e cinturino
    di poliuretano, Starck with Fossil (€130). 16. Sandalo di nabuk gommato. Max Kibardin (€ 460). 17. Occhiali
    d’acetato, Persol (€170). 18. Trucco: incarnato perfetto con Touche éclat, lo stilo multiuso di Yves Saint
    Laurent (€ 35).

    SIMPLE 19. Occhiali con montatura di titanio, Silhouette (€299). 20. Cappello di feltro con nastro
    di canneté, Borsalino (€ 220). 21. Bangles Era d’argento, Tiffany & Co (€ 1.460 cad.). 22. Stivale di camoscio
    con tacco e plateau interno, Pura Lopez (€ 335). 23. Tronchetto di velluto con stiletto, Giuseppe Zanotti Design
    (€ 515). 24. Blazer in principe digalles, Max & Co. (€219). 25. Capelli: chignon basso e riga in mezzo, Michael
    Kors.

    DECOR 26. Occhiali con decoro di cristalli, Swarovski (€ 270) 27. Cappello di velluto jacquard con piume
    di struzzo, Kreisicouture. 28. Bracciale realizzato con materiali di recupero e pietre preziose, Alieni (€ 230). 29.
    Stivali spuntati di nappa e paillettes, Rene Caovilla. 30. Tronchetto di camoscio con applicazioni Swarovski,
    Alberto Guardiani (€ 530). 31. Blazer damascato, Relish.


  2. Idee in cucina

    ottobre 6, 2011 by Francesca

    IN LINEA CON GUSTO!
    È golosissima e ti aiuta a restare in forma: nella torta Margherita con yogurt della linea “Gustati la vita”, lo zucchero è sostituito dal maltiolo, un dolcificante naturale che si ottiene dall’amido di mais e riduce le calorie del 50 per cento.
    Una porzione da 100 g ha solo 373 calorie (San Martino, 3,78 euro).

    Gli ecopiatti
    Belli, chic ed ecologici. Per chi è attenta all’estetica e all’ambiente, è nata la collezione per la tavola Nat 3 Ecotable. Tre volte naturale perché è biodegradabile, riciclabile e compostabile. Si usa, si butta (nell’umido) e si smaltisce nella terra Bontà senza glutine come fertilizzante (JMG, da 1,55 euro, 12 pz).

    BONTA’ SENZA GLUTINE Non è più un problema trovare ricette gustose per chi è celiaco. A semplificare la vita ci pensa Nutrifree con una linea completa di alimenti senza glutine e un sito dove trovare risposte specifiche di medici e nutrizionisti. In più, tante ricette squisite come la salsa di tofu aromatica con i cetrioli (www.nutrifree.it).

    QUESTO ti facilita la vita
    Sarebbe bello cucinare cosce di pollo e filetti di orata al cartoccio profumati e fragranti in poco tempo, senza aggiungere grassi e sporcare il forno. Con “Il cartoccio” è semplicissimo: basta infilare nel sacchetto gli alimenti, aggiungere il mix di erbe e spezie della confezione, agitare, infornare e gustare (Knorr, 1,25 euro).


  3. 6 idee regalo

    ottobre 5, 2011 by Francesca

    IL CERCHIETTO BOUQUET Se vi state preparando per una festa, completate il look con questo cerchietto che vale un’acconciatura:
    il maxi fiocco è formato da tanti fiorellini fitti e colorati (Baby Angel Designed by Elio Fiorucci, 5,99 euro).

    2 LA BORSA CHE SORRIDE La shopping leggera e pieghevole si può usare per la spesa, per i giornali, per i giochi dei bambini. Una
    parte dei proventi va in beneficenza (Smiley for Incidence, 7,50 euro).

    3 I PLANTARI ANIMALIER Di gel morbido, sagomati,
    ma foderati a fantasia maculata, questi plantari sono studiati per quando si calzano scarpe con il tacco (Deichmann, 5,95 euro).

    4 LA GRATTUGIA FANTASIOSA Sembra un porcospino di plastica, ma è una piccola grattugia, bella anche da portare
    a tavola. In tanti colori (Koziol, 8,95 euro).

    5 GLI ORECCHINI NATURALI Tre piume colorate e di diverse lunghezze formano
    questi orecchini che stanno bene a chi porta i capelli lunghi. La montatura è di metallo anallergico (Zara, 7,95 euro).

    6 IL SAPONE EFFETTO ACQUARIO Il detergente liquido con dispenser per le mani ha una formula delicata e profumata. E rivela,
    nel flacone, piccole immagini tridimensionali. Per sognare di essere in vacanza (Palmolive, 2,33 euro).


  4. Coccinelle e Haiti

    ottobre 3, 2011 by Francesca

    Coltivare un sogno di speranza. Anche questa stagione l’impegno di Goodie Bag di Coccinelle si spende per la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, in favore dei bambini di Haiti. Testimonial d’eccezione l’attrice Martina Colombari che più volte si è recata ad Haiti come madrina della Fondazione e che presta il suo volto e il suo sorriso alle iniziative legate a Goodie Bag.

    Al ritorno del suo ultimo viaggio di luglio racconta: “Sono rientrata da pochi giorni da Haiti, ogni volta è una sofferenza. I volti di questi bambini, i loro sorrisi, i loro sguardi, ti rimangono dentro. Dentro al cuore.
    Questi bambini hanno il diritto di vivere, di mangiare, di studiare, di giocare e perché no, di sognare. Aiutarli è un nostro dovere, il regalo più grande per farli sognare….Sognare una vita.”

    Dopo aver contribuito alla costruzione della “Casa dei Piccoli Angeli”, primo centro di riabilitazione per bimbi disabili, e di “Francisville, – la città dei mestieri”, nata per insegnare un lavoro ai ragazzi della poverissima isola, Coccinelle continua a sostenere il progetto “Maternità Sicura”. In particolare si prende cura del nuovo reparto di Neonatologia presso l’ospedale N.P.H. Saint Damien di Port au Prince ad Haiti, l’unico dotato di terapia intensiva sull’isola e con ben 32 posti letto, che ha l’obiettivo di ridurre il tasso di mortalità neonatale, sull’isola tra i più alti al mondo. Il reparto aperto dalla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia dopo il terremoto del gennaio 2010 è gemellato con l’ospedale Dal Ponte di Varese e il Bambin Gesù di Roma, e si avvale del lavoro di neonatologi e infermieri volontari della Fondazione provenienti da tutta Italia.


  5. Le ombre della moda

    settembre 21, 2011 by Francesca

    Gli occhiali da sole trainano l’export del comparto: secondo i dati forniti da Anfao e Mido, rispettivamente associazione
    e fiera di categoria, nel 2010 le esportazioni di modelli fashion sono aumentate del 20,4 per cento rispetto
    al 2009, per un totale di 1.449 milioni di euro. Il prodotto made in Italy piace in Estremo Oriente, con in testa
    la Cina (più 36,6 per cento), seguita dal Giappone (più 15,2 per cento rispetto al 2009). Ma sono sensibilmente aumentate
    anche le richieste del mercato Usa (più 34,7 per cento) e di paesi emergenti come il Messico (più 33,6) e il Brasile
    (più 25,7), e dell’Australia (più 20,7 per cento).

    Complessivamente, dunque, sono state esportate 55 milioni di paia di occhiali da sole rispetto a un totale di 84 milioni di paia di occhiali. Una sorta di primato per le aziende del nostro Paese,
    che detengono una quota di mercato superiore al 27 per cento. Un’ulteriore prova di quanto piaccia l’occhiale di alta
    qualità con lavorazione artigianale arriva dal recente accordo di licenza siglato fra la De Rigo Vision Spa, con sede
    a Longarone, in provincia di Belluno, e la maison Lanvin, che con la direzione creativa di Alber Elbaz ha riportato agli
    antichi splendori la casa di moda fondata nel 1889 da Jeanne Lanvin. Le nuove collezioni saranno in vendita da Natale
    nei multimarca di ottica, nei department store e nelle boutique Lanvin sparse per il mondo. Le fashion victim sono già in
    fibrillazione.


  6. Il significato di un gioiello/1

    settembre 1, 2011 by Francesca

    Un gioiello può essere un regalo particolarmente gradito non solo per la sua preziosità, ma anche per ciò che simboleggia.
    Nelle scene dei film più sdolcinati, nei sogni più romantici di molte fanciulle, nelle pagine dei romanzi rosa, la scena madre è sempre quella del principe azzurro, in calzamaglia o in tenuta più moderna, che si inginocchia davanti alla sua bella porgendole in dono un anello fidanzamento e chiedendole la mano.

    Questo perché l’anello di fidanzamento, così come molti altri tipi di gioielli, non è un regalo qualsiasi, non è solo un oggetto prezioso, ma è molto di più; è un simbolo, un sigillo, un oggetto materiale che rinvia a qualcosa di più profondo. Certo per molte ragazze l’anello resta comunque anche sinonimo di preziosità, e più grande è la pietra meglio è, ma non si può comunque negare che i gioielli, e gli anelli in particolare, risultano sempre graditi proprio perché non sono regali comuni, che si fanno in tutte le occasioni, ma degli oggetti speciali, che si regalano solo in occasioni eccezionali, quando si vuole sottolineare l’importanza di un legame, dei propri sentimenti e così via.

    I gioielli, inoltre, non sono sempre interscambiabili, nel senso che in determinate occasioni è opportuno regalare determinati tipi di gioielli. L’esempio più eclatante, anche per questo, ci viene dall’anello di fidanzamento. L’anello che ogni fidanzatina sogna di ricevere è il classico solitario, l’anello di fidanzamento per eccellenza, il puntino di luce bianca che sulla mano di una donna ha un solo, inequivocabile significato: sono fidanzata ufficialmente.

    Continua..


  7. Regali eco per il matrimonio

    luglio 27, 2011 by Francesca

    E’ sempre più di moda il matrimonio ecologico, e a per chi vi si approccia, si domanda forse come potrebbe fare per organizzarlo. Vi proponiamo alcuni suggerimenti su cosa fare e dove trovare ciò che serve.

    Innanzitutto le nozze eco-friendly, così vengono chiamate, sono molto belle e creative, anche se differenti dalle altre.

    Per esempio invece che bomboniere con oggetti di ceramica e argento si opta per cose naturali che possono essere sia conservate che consumate.

    Lo stesso ragionamento si può fare per i piccoli regali da fare agli invitati. Ecco quindi che una saponetta fatta a mano e confezionata in modo elegante e creativo può essere perfetta. Anche regalare dei sottobicchieri di bambù può essere un’idea, specialmente se li avete utilizzati anche voi come decorazioni per le tavole durante il ricevimento.

    Una bella saponetta realizzata a mano, e qui entra in gioco il fai da te, può anche essere incartata in un sacchettino di tulle e utilizzata come bomboniera o segnaposto, posizionata sul tavolo a lato del bicchiere.

    In alternativa, sempre come segnaposto, potete mettere un mazzolino di fiori secchi con il bigliettino con il nome, ma anche un piccolo vasetto con dentro una piantina che sta spuntando. Potrebbero essere dei firoi oppure delle spezie utili in cucina.


  8. Tradizioni: regali tra gli sposi

    luglio 20, 2011 by Francesca

    Lo sapevate che in alcuni luoghi è tradizione che gli sposi, in occasione del matrimonio si facciano un regalo tra loro?
    Sì, però cosa ci si potrebbe donare? E quando ci si scambiano questi regali?

    Come prima cosa non è detto che sia solamente un regalo, gli sposi possono scambiarsene quanti ne vogliono, a seconda del loro carattere o di quanto trovino divertente tutto questo. I doni non devono per forza essere costosi.

    Come si dice sempre in tantissime occasioni ciò che conta è il pensiero. Gli sposi possono scambiarsi il regalo la sera prima del matrimonio, se lo possono spedire, aprire la mattina delle nozze, ognuno per conto proprio, prima del ricevimento di nozze nell’auto che li porta al ristorante oppure la sera, quando rimangono soli.

    Se invece decidono di scambiarsere di più possono fare diversamente. Cosa regalarsi? Che ne dite di una bottiglia del suo vino preferito con una lettera d’amore? Oppure un calendario personalizzato con le vostre fotografie? un portachiavi a forma di cuore con inciso il vostro nome o ancora un cd con le vostre musiche preferite o che hanno segnato eventi importanti per voi. Dei gemelli o un orologio con le vostre iniziali possono essere un’altra valida alternativa.
    Per lui un fermasoldi o anche una cornice da mettere in ufficio con la vostra foto più bella in bikini! Per lei un gioiello come un braccialetto, una collana con un cuore di brillantini, una scatola portagioie firmata dallo sposo o un braccialetto con il nome dello sposo.

    Ci possono anche essere sposi che preferiscono regali tecnologici, allora è perfetta una macchina fotografica compatta per le foto del viaggio di nozze o qualsiasi cosa che sapete incontrerà il favore e frà felice la vostra dolce metà.


  9. EquoTube, un regalo responsabile

    luglio 8, 2011 by Francesca

    Sostenibilità e divertimento, buon cibo e tradizione: i percorsi di EquoTube vi faranno incontrare un viaggio differente: quello delle cose buone, della gente cordiale, degli usi e costumi veri. Le strutture che partecipano all’iniziativa sono state scelte secondo criteri di sostenibilità: agriturismi, bed&breakfast, fattorie, piccoli hotel, ostelli, bioresort. Albergatori particolarmente attenti alle tematiche ambientali, sociali o sostenibili, che rendono la loro esperienza maturata negli anni ancora più particolare. Le esigenze e le problematiche legate alla gestione dell’attività alberghiera incontrano le esigenze e le peculiarità del turismo responsabile. EquoTube sceglie strutture che scelgono l’emozione dell’ospitalità, che accompagnano viaggiatori (e non turisti) alla scoperta del territorio in cui sono localizzati, che trovano nel sorriso dei propri ospiti la massima realizzazione della loro customer satisfaction.

    Strutture che mettono al centro del soggiorno l’esperienza, il contatto con il luogo, lo sviluppo di una socialità sostenibile. Le strutture sono state selezionate in base a criteri di sostenibilità. Hanno aderito strutture legate a Aitr (Associazione Italiana Turismo Responsabile), I Viaggi del Sogno, Legambiente Turismo, Le Fattorie del Panda WWF. Qaulunque struttura può entrare nel catalogo Equotube, non ci sono costi per la struttura, purchè rispetti i criteri di selezione. Gli artefici dell’Equotube però evidenziona che considerati i costi di produzione, i costi di distribuzione (a livello nazionale) del prodotto ed i costi di gestione, si richiede una commissione sulla vendita. La distribuzione sarà multicanale: si tratterrà di botteghe del commercio equosolidale e punti vendita che già oggi trattano il turismo responsabile. Fondamentale sarà sviluppare una rete che coinvolga anche la grande distribuzione, una volta testato il prodotto.


  10. Penna gioiello

    luglio 7, 2011 by Francesca

    Per i 150 anni dell’Unità d’Italia Montegrappa ha deciso di realizzare due bellissime penne commemorative, Italia. Nella doppia versione, stilografica e roller, i modelli realizzati saranno in tutto 1500 pezzi e il primo sarà donato al Presidente Giorgio Napolitano . L’interno corpo delle penne è attraversato dal tricolore mentre le minuterie e il pennino possono essere in argento oppure in oro 18 carati. Gli esemplari saranno custoditi all’interno di un cofanetto commemorativo con all’interno anche una monografia sulla storia del nostro paese dal 1861 al 2011.

    Montegrappa è un celebre marchio Made in Italy famoso per i suoi bellissimi strumenti di scrittura molti dei quali realizzati per occasioni importanti, come la riapertura del famoso Teatro La Fenice, o per celebrare personaggi che hanno lasciato il segno, come Cassius Clay. Per questo motivo l’azienda non poteva lasciarsi sfuggire la commemorazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Ha così realizzato alcuni esemplari in edizione limitata, sono infatti solo 1500, presenti nella doppia versione di penne stilografiche e di roller.

    I modelli sono assolutamente unici: sull’intero corpo si trova infatti il tricolore, disposto per il lungo, mentre alla fine del cappuccio un anello con incise le due bandiere, quella sabauda e quella italiana. Italia, questo il nome della penna, può essere poi disponibile nella versione con minuterie e pennino in argento oppure in oro 18 carati. Italia è conservata all’interno di un esclusivo astuccio commemorativo contenente anche una monografia sulla storia italiana.