RSS Feed

‘Articoli da regalo importati’ Category

  1. Chopard accompagna di nuovo la Mille Miglia

    maggio 27, 2014 by Francesca

    Quello dell’orologeria è un mondo dove la tradizione e la continuità non sono caratteristiche legate esclusivamente alla produzione, ma spesso riguardano la totalità degli impegni e delle peculiarità che caratterizzano i brand, specie di quelli di più alto spessore. Di conseguenza non ci meraviglia che il legame tra Chopard e la Mille Miglia sia così profondo da durare ininterrottamente dal 1988. A volere questo è stato in primis il suo co-presidente Karl-Friedrich Scheufele, collezionista di automobili d’epoca nonché pilota dei rally classici. Per l’edizione di quest’anno Chopard ha realizzato il Mille Miglia 2014, un cronografo il cui design si avvicina allo spirito della leggendaria corsa omonima: vintage, di classe e indiscutibilmente italiano. A questo riguardo non bisogna dimenticare che erano sostanzialmente due le case a occupare i gradini più alti del podio della celebre corsa: Alfa Romeo e Ferrari.

    Oggi, i piloti che affrontano l’edizione contemporanea sono collezionisti esperti e corridori agguerriti: sulla linea di partenza possono transitare solo le autovetture che hanno partecipato a una delle ventiquattro gare originali che si sono tenute tra il 1927 e il 1957. Per questo motivo, la Mille Miglia è sempre, indiscutibilmente «la corsa più bella del mondo». Il Cronografo Mille Miglia 2014 ha un sapore tutto italiano, più di qualunque esemplare della stessa collezione che l’ha preceduto. La scala tachimetrica e le lancette rosse, il quadrante bianco e la minuteria verde sono un chiaro riferimento al tricolore nazionale. Ulteriore omaggio alle vetture degli anni ’20 e 30, il cinturino, che solitamente è in caucciù e riproduce il battistrada delle Dunlop degli anni 1960, ha ceduto il posto a un cinturino in pelle di vitello Barenia impunturata. Nello stile, ricorda le cinghie che chiudono le capote delle auto più antiche della corsa. Il classico logo della Mille Miglia, a forma di freccia rossa, è presente sul quadrante ma anche tutt’attorno al fondello con vetro zaffiro


  2. Arriva un gel che difende la pelle

    maggio 16, 2014 by Francesca

    Note anche come macchie solari, le cheratosi attiniche sono piccole “lenticchie”, rossastre o marroni, ruvide al tatto: oltre a essere decisamente antiestetiche, in due casi su dieci possono trasformarsi in tumore. Perciò vanno sempre curate. Oggi arriva nelle farmacie italiane un nuovo gel che agisce in tre giorni. «Prescrivendolo siamo sicuri che il paziente non abbandoni la terapia, cosa che spesso avviene con le altre pomate, che richiedono una cura di un mese e una donna su cinque interrompe la terapia prima del tempo» spiega Giovanni Pellacani, direttore della Clinica dermatologica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Come si applica Il principio attivo del gel (il suo nome commerciale è Picato) è estratto dall’euforbia, pianta nota per la sua azione curativa nei confronti dei tumori cutanei. «L’effetto è duplice» spiega l’esperto. «Il farmaco penetra nella macchia e ne riduce gradualmente le dimensioni. Inoltre stimola nell’organismo la produzione di sostanze in grado di inattivare le cellule a rischio». L’efficacia è provata da più studi: a distanza di un anno, nella zona trattata non si sono sviluppati tumori. È importante, però, seguire scrupolosamente le indicazioni. «Il gel va applicato non solo sulla lesione ma anche sull’area circostante, su una superficie di circa sette centimetri di diametro» dice l’esperto.

    «È un’area che non a caso si chiama campo di cancerizzazione: qui possono esserci cellule vaganti ad alto rischio». La cura non ha particolari controindicazioni, ma va rimandata se aspetti un bimbo o stai allattando. Piccole precauzioni Il gel, in tubetti monodose, si applica una volta al giorno per tre giorni. La macchia si ridurrà gradualmente nell’arco di qualche settimana, fino a svanire del tutto. Non ti preoccupare se l’area si arrossa e compaiono piccole pustole sulla pelle: significa che il farmaco sta agendo. Se avverti bruciore, fai un impacco con una garza imbibita di soluzione fisiologica. Infine, quando esci all’aria aperta, tieni la zona coperta per un paio di settimane. Così eviti che i raggi solari rallentino i processi di guarigione.


  3. Ti piace leggere? È qui la festa!

    maggio 8, 2014 by Francesca

    II Salone internazionale del libro di Torino. Il tema di quest’anno: il Bene. Dove Lingotto Fiere, via nizza 280, Torino. Quando da giovedì 8 a lunedì 12 maggio. Orari Giovedì, domenica e lunedì dalle 10 alle 22, venerdì e sabato dalle 10 alle 23. Ingresso Intero € 10, ridotto € 8. Info salonelibro.it

    sveva Casati ModiGnani L’ultimo romanzo della scrittrice più rosa che abbiamo è (appunto) La moglie in rosa (Sperling & Kupfer). Giovedì 8 maggio alle 17 in Sala Rossa. Intervengono con lei Geppi Cucciari e Marina Terragni.

    Paolo GioRdano È lui la star del Salone: l’autore del best seller La solitudine dei numeri primi che questa volta scrive d’amore nel nuovo romanzo Il nero e l’argento (Einaudi). Sabato 10 maggio, ore 18, Sala 500. Letture di Isabella Ragonese.

    MaRGaRet Mazzantini La signora Castellitto chiacchiera con Leonetta Bentivoglio di amore folle (e diverso), quello tra Guido e Costantino, protagonisti del suo romanzo Splendore (Mondadori).

    Domenica 11 maggio, ore 15, Sala Gialla. Jostein GaaRdeR Con le 550 pagine della favola filosofica Il mondo di Sofia ha venduto oltre 22 milioni di copie nel mondo.

    Ora ci riprova con Il mondo di Anna (Longanesi). Sabato 10 maggio, ore 14.30, al Bookstock. Conduce l’incontro Federico Taddia. ClaRa sánChez Ogni suo titolo fa il botto: dopo Il profumo delle foglie di limone e Entra nella mia vita , quest’anno ci ha regalato Le cose che sai di me (Garzanti) .

    La scrittrice esordiente Annarita Briganti la intervista venerdì 9 maggio ore 14.30, Sala 500. silvia avallone Dopo Acciaio , il secondo romanzo di Silvia Avallone si intitola Marina bellezza . Uno spaccato (triste?) dei giovani d’oggi. Domenica 11 maggio alle 14.30 presso lo spazio Arena Bookstock. Modera l’incontro Oscar Farinetti, patron di Eataly.


  4. Oggi mi metto un eucalipto

    maggio 7, 2014 by Francesca

    Che la moda diventi sostenibile e che la sostenibilità sia di moda. Di fronte a una stella cadente, il Ceo di H&M, Karl-Johan Persson, esprimerebbe senza dubbio questo desiderio. Come molte di noi (magari dopo aver messo a posto amore, salute e lavoro!). E come Amber Valletta, volto della nuova Conscious Collection del brand svedese, che include capi realizzati con tessuti riciclati e biologici. Un esempio è l’innovativo tencel®, ricavato da eucalipti, di cui sono fatti blusa, caftano e trench qui a destra. «Questa collezione dimostra che si può essere cool e, insieme, tutelare l’ambiente e le persone» spiega la modella e attrice.

    Ma la collezione Conscious (ora in vendita) è solo una delle molte trovate che H&M ha messo a punto per migliorare il futuro del pianeta. Descritte nel Dalla parte Dei più poveri Report sulla sostenibilità (www.hm. com/consciousactions20123), spaziano da una gestione responsabile dell’acqua durante la lavorazione dei vestiti, alla ricerca di materiali sostenibili, all’impegno per ridurre i rifiuti raccogliendo e riciclando abiti usati (per ogni sacco di capi smessi consegnato in un negozio H&M, si riceve un buono sconto di 5 euro). Non solo iniziative utili a rendere la Terra più pulita e green: H&M è in prima linea anche perché le persone – la maggior parte sono donne che lavorano i suoi prodotti nei Paesi poveri (tipo India e Bangladesh) non vengano sfruttati, guadagnino il giusto e siano messi al corrente dei propri diritti. Questa sì che è una mossa di grandissimo stile.


  5. PELLE PROTETTA

    maggio 2, 2014 by Francesca

    la novità della stagione è che, fnalmente, i solari ad alta protezione non lasciano più sulla pelle quello strato bianco che faceva tanto “pesce infarinato prima della frittura”. Quindi, da quest’estate (ma anche già da adesso), grazie ai prodotti con fltro 50+ che si assorbono come un normale idratante la pelle può essere schermata al massimo senza danni estetici. «È importante soprattutto durante le prime esposizioni», consiglia Pier Paolo Di Russo, dermatologo a Roma. «Quando si comincia a esporsi al sole meglio un indice alto, anche 50+, soprattutto sulle zone delicate come viso e décollété. Prodotti idratanti e antiossidanti in grado di neutralizzare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento. La protezione però deve essere sempre applicata, anche in città: dove oltre agli UV c’è l’inquinamento che contribuisce a intensifcare l’azione negativa dei raggi solari».

    Crème Solaire AntiRides Très Haute Protection 50+ UVB\UVA Indicata per pelle intollerante o per esposizioni a raggi intensi. Leggera, si applica facilmente, non lascia nessuna sensazione di untuosità (27 euro).

    COLLISTAR Crema Viso Abbronzante Protezione Globale Anti-età spf 30 Abbinamento di fltri ad ampio spettro con sfere micro-incapsulate di biossido di titanio per assicurare la massima effcacia fltrante, senza rischi di intolleranze o sensibilizzazioni della pelle (29,30 euro).

    ISDIN Fotoprotector Fusion Fluid Senza oli minerali e parabeni, ricco di principi attivi tra cui acido ialuronico a basso peso molecolare per idratare e attenuare le rughe, e vitamina E con proprietà antiossidanti, che contrasta i radicali liberi proteggendo l’epidermide (21,60 euro, in farmacia).

    L’ORéAL PARIS Fluido Viso Protettivo 50+ Texture fluida e ultraleggera, si assorbe immediatamente senza lasciare tracce con una sensazione “pelle nuda”. Proposto in un flacone con biglia “shaka shaka” per una facile applicazione (16,85 euro).


  6. Regala un libro

    aprile 1, 2014 by Francesca

    son passati quegli anni Era un’altra stagione, amore mio di Giovanni Pacchiano, Piemme pagg. 476, € 19,50 *e-book € 9,99 Siamo a Milano, nel gennaio del ’73, tra la meglio gioventù di uno dei licei classici di punta. Nell’aria carica di fumo e rivoluzionari pensieri di un’assemblea, si incrociano gli sguardi di Lo, 18 anni, studentessa ma anche apprezzata “ragazza” di un lussuoso bordello, e di Berto, detto l’Emaciato, professore trentenne. La scrittura che non lascia scampo di Pacchiano, insegnante ora critico letterario, fa rivivere l’irripetibile atmosfera di anni ricchi di speranze e di dolori. Come l’amore di Loe Berto.

    scrivo dunque vivo Marguerite, di Sandra Petrignani Neri Pozza, pagg. 272, € 16 «Quello che scrivono su di meè sempre molto più diffcile di quel che scrivo. Mi piacerebbe che ci si mettesse a scrivere su di me come scrivo io» si lamentava la Duras, e probabilmente questa biografa l’avrebbe accontentata. Dopo un’infanzia e un’adolescenze diffcili, la sua vita sbocciò paradossalmente durante la seconda guerra mondiale. In quei giorni diffcili, riunì sotto lo stesso tetto il marito e l’amante, il lavoro domestico e la scrittura.

    giallo montano La costola di Adamo, di Antonio Manzini Sellerio, pagg. 281, € 14 *e-book € 9,99 Il commissario (ops, vicequestore) Schiavone non è un raffinato gourmet, non ascolta musica classica, non è un paternalista severo. A dirla tutta, è un po’ “truzzo”, con le sue inseparabili Clark anche con venti centimetri di neve, per nulla compiacente con i colleghi e con i lettori. Le sue indagini, a volte discutibili, sanno di vita vera. Questa, nella fredda Aosta, rig uarda l’omicidio (g uarda un po’) di una donna. Schiavone scoprirà il morbo assurdo che c’è dietro. Ma il fnale non è scontato.


  7. MARRONE E CERAMICA PER OROLOGI CON UN’ANIMA

    marzo 26, 2014 by Francesca

    Sebbene per descrivere i nostri stati d’animo con i quali abbiamo affrontato un determinato periodo della nostra vita facciamo spesso ricorsoa espressioni che parlano di colore – abbiamo “momenti d’oro”, “giornate nere”, eccetera – esso raramente è stato associato agli oggetti che, sotto forma di lancette, quadranti e movimenti, quegli attimi li scandiscono, ovvero gli orologi. Fatta eccezione, infatti, per i modelli con una fascia di prezzo bassa, dove osare a livello di stile e tinte è praticamente un must, l’uso del colore è sempre avvenuto in maniera molto cauta e con una forte prevalenza di bianco e nero.

    Tuttavia ultimamente, al polso ancora più che nell’abbigliamento, si è fatta strada un’altra tonalità: il marrone. È esso il protagonista di segnatempo che riescono così a coniugare uno spirito trendy con quelle caratteristiche di atemporalità che si richiedono a questo tipo di prodotto. I MODELLI Da sinistra, Michael Kors opta per l’effetto tartaruga.
    Con Buckle, Salvatore Ferragamo reinterpreta la sua celebre fibbia. Morellato propone il modello Roma – 3H in ceramica Salvatore Ferragamo sceglie infatti il marrone per il nuovo Buckle (890 euro), che reinterpreta la celebre fibbia della maison.
    La cassa da 37 mm in acciaio con trattamento IP oro, si distingue per la caratteristica forma a cloche. Sul quadrante guillochè marrone scuro brillano quattro diamanti agli indici.

    Assicurato al polso da un cinturino marrone in pelle di vitello a concia vegetale con impunturea contrasto, ha un movimento al quarzo Swiss Made.
    Sceglie la ceramica, invece, Morellato e la declina sul nuovo modello Roma-3H (169 euro).
    Questo materiale si fonde infatti con l’acciaio con trattamento pvd rose gold sia sulla cassa da 40 mm che sul bracciale. Marrone anche il quadrante, caratterizzato da un motivo “CD” e cristalli.
    Opta invece per l’effetto tartaruga Michael Kors, proponendo un modello con ampia cassa in acciaio da 42 mm (199 euro).


  8. È Pasqua, il mare ci chiama

    marzo 25, 2014 by Francesca

    Affrettatevi con la prova costume, il tempo di prenotare una vacanza al mare ormai è arrivato. Si può partire, infatti, già per festeggiare Pasqua nuotando in un’acqua cristallina e crogiolandosi al sole in spiagge da sogno. Romanticamente solo in due, oppure con i figli. Ma, soprattutto, a prezzi davvero abbordabili. Con Eden Viaggi ( www.edenviaggi. it ) è la Tunisia la meta ideale per il portafoglio, con una serie di villaggi vacanza particolarmente adatti alle famiglie, con cuoco italiano, animazione italiana, mini club per bimbi dai 3 agli 11 anni e junior club per i ragazzi dai 12 ai 17 anni. Ad accogliervi già ad aprile è pronto l’Eden Village Djerba Mare, sulla bellissima isola di Djerba, soprannominata “la dolce” per il clima sempre soleggiato, per la sua sabbia finissima, la miriade di spiagge disseminate lungo i 133 chilometri della costa (fra le più belle, Seguia, dal mare blu cobalto e un grande palmeto alle spalle), per la sua natura, che la fa somigliare a un giardino sull’acqua, e i datteri della regione, apprezzati ovunque. All’Eden Village il divertimento è assicurato dalla possibilità di praticare vari sport, acquatici e non, mentre al relax ci pensa un moderno centro benessere. Le quote per persona: da 547 euro ad aprile, da 578 a maggio, da 640 a giugno. Comprendono volo, trasferimenti, 7 notti in all inclusive, tasse.

    Bambini gratis fino ai 14 anni. Nel mese di maggio aprono anche l’Eden Village Mehari Tabarka Golf & Spa, sulla costa mediterranea della Tunisia (prezzi da 520 euro a persona), l’Eden VIllage El Borj a Mahdia, sulla costa orientale (prezzi da 510 euro) e l’Eden Village Yadis Hammamet (da 510 euro a testa): in tutti i casi le quote includono volo, trasferimenti, 7 notti all inclusive , tasse e il soggiorno gratuito per i ragazzi fino ai 14 anni. Se volete regalarvi una vacanza speciale ai Caraibi ci sono le proposte dei Viva Wyndham Resorts ( www.vivaresorts.com ) a Bayahibe, piccolo villaggio di pescatori a due ore di pullman da Santo Domingo e situato nel cuore del Parque National del Este, dove il clima è splendido 12 mesi l’anno. E qui, nella zona costiera più bella della Repubblica Dominicana, il Viva Wyndham Dominicus Beach offre soggiorni di 9 giorni e 7 notti all inclusive , voli compresi, a partire da 1.053 euro a persona (un bambino fino a 12 anni in camera con due adulti soggiorna gratis). Mentre al Viva Wyndham Dominicus Palace, che dispone di un centro benessere e di un centro diving, per 9 giorni e 7 notti dal 13 aprile, con i voli, si spendono da 1.440 euro a testa (riduzione del 30 per cento per bimbo in stanza con i genitori).

    Per chi non vuole impegnarsi in un viaggio così lungo, King Holidays ( www.kingholidays.it ) a partire da maggio offre “pacchetti” convenienti che vi porteranno alla scoperta della città più vivace di Israele, Tel Aviv, e le sue spiagge. Con volo da Roma e da Milano, 3 notti a Tel Aviv con sistemazione ai Yarden Sea Side Apartments (3 stelle), di fronte al mare, in formula solo pernottamento, trasferimenti e tasse, costano da 680 euro a persona. La vacanza ideale, che accontenta gli appassionati di cultura con una serie di escursioni giornaliere (il luogo della nascita di Afrodite, Nicosia, le chiese bizantine dei Monti Trodos) quanto gli amanti della vita di mare (sulla spiaggia di Ayla Napa, per esempio), è a Cipro: con King Holidays 8 giorni, in hotel 3 stelle, mezza pensione, voli, da 819 euro a testa. Riduzione del 30 per cento per bambino in camera con i genitori. Sempre con lo stesso tour operator si va a Malta: 3 notti con voli, pernottamento e prima colazione, soggiorno in hotel 3 stelle superior (come il Qawra Palace sulla costa settentrionale dell’isola), costano da 323 euro per persona, con riduzione del 20 per cento per i bambini. Si parte nel periodo 18/21 aprile da Roma e da Milano, o solo da Roma dal 19 al 22 aprile. Disponibile anche il ponte del 25 aprile (24/27 da Roma e da Milano) alle stesse tariffe dei soggiorni già citati; e quello del 1° maggio (1/4 maggio da Roma e Milano) da 344 euro a testa.

    Il mare della Turchia presentato da Turbanitalia ( www.turbanitalia.it ) è più vero con la crociera “Turchia Blu”, a bordo di un caicco dotato di ogni comfort e di equipaggio: parte da Bodrum e porta, tra l’altro, alla spiaggia bianca dell’Isola di Cleopatra dove, dice la leggenda, trascorsero la prima notte di nozze la regina d’Egitto e l’amato Antonio. I prezzi, tutto incluso, per 8 giorni e 7 notti: ad aprile da 819 euro a testa, a maggio da 888, a giugno da 988 euro. Se si prenota 30, 45 o 60 giorni prima di partire, sconti “Early Booking” sul sito del tour operator. E per una esotica vacanza di coppia, il Madagascar, con le sue 50 aree protette, è uno dei Paesi con il più ricco patrimonio ecologico. La sua perla è l’isola di Nosy Be, dove Veratour ( www.veratour.it ) fa venire voglia di fare una pazzia: prenotare al Veraclub Orangea Village, riservato ai maggiorenni e con solo 25 camere in bungalow in riva all’Oceano Indiano. Dal 14 aprile, da Roma e Milano, 7 notti da 1.530 euro con voli e formula club.


  9. Felici esordi con molti colpi di scena

    marzo 21, 2014 by Francesca

    Julia Deck ha fatto colpo con questo romanzo d’esordio che ha i ritmi del thriller psicologico. La storia inizia con una bambina di dodici settimane cullata da una madre nevrotica, che a sua volta si culla su una sedia a dondolo. Scopriamo poi che la donna, da poco abbandonata dal marito, ha perso la memoria, ma sospetta di avere ucciso in un momento di disperazione lo psichiatra che non ha saputo aiutarla. Colpi di scena e un finale choc sorretti da una lingua funambolica che usa abilmente ironia e dramma. Un delitto imperfetto Viviane Élisabeth Fauville (Adelphi, traduzione Di Lella e Girimonti Greco, pagg. 130, E 15,00)

    Malcolm Mackay si è rapidamente imposto con la sua trilogia noir ambientata a Glasgow. In questo primo volume imposta la storia e presenta i protagonisti, Calum MacLean, killer freelance di talento, un lupo solitario con tanto pelo sullo stomaco, l’anziano Frank MacLeod e i loro datori di lavoro: Jamieson e Young, ai vertici di un piccolo impero del male che cresce di anno in anno, hanno bisogno di gente in gamba per mantenere l’ordine. Lewis Winter, delinquente di mezza tacca, pagherà caro un suo sgarro. Scozia in nero La morte necessaria di Lewis Winter (Mondadori, trad. Stefano Tettamanti, pagg. 270, E 17,50)

    Marco Montemarano, scrittore e musicista italiano che da 23 anni vive a Monaco di Baviera, dove insegna traduzione di testi legali, ha vinto con questo romanzo la prima edizione del Premio di narrativa Neri Pozza.È la storia di Giovanni, un ragazzo povero e privo di grandi qualità, affascinato dalla ricca famiglia Pedrotti. Diventa amico dei due fratelli Fabrizio e Mario e si innamora di Maddalena, la sorella. Scopre molti segreti e si tormenta per colpe che forse non ha in un racconto dai ritmi serrati. Sogni proibiti La ricchezza (Neri Pozza, pagg. 270, E 16,00)


  10. Super creme/5 pelle perfetta (senza trucco)

    febbraio 26, 2014 by Francesca

    Che cosa fa Agisce in superficie e in profondità sulla qualità della pelle, ricompattandola e uniformando il colorito. Dall’interno lavorano l’estratto di Longoza, in grado di agire sulle cellule staminali più profonde per levigare le rughe, più quello di Opilia (selezionato su oltre 300 ingredienti),
    capace di regolare gli squilibri cromatici della pelle. Aiuta infatti a ridurre in modo duraturo macchie e rossori, ravvivando al tempo stesso il colorito spento. In superficie, invece, un complesso all’avanguardia di polveri minerali (sfere di silice concave + piastrine di mica a maglia) si
    deposita come una “seconda pelle” e fa da filtro ottico naturale, attenuando le irregolarità della grana e del colore della pelle senza bisogno di pigmenti.

    Per chi Indicata per ogni età e carnagione, e per chi desidera, anche senza l’aiuto del trucco, un colorito “zero difetti” e una luminosità pura e intensa. Il gesto Da solo, come complemento dei trattamenti abituali o prima del fondotinta. Prima si prepara la pelle con piccoli movimenti rotatori dei polpastrelli verso l’alto, poi si applica Dreamskin, quindi si picchietta tutto il viso dall’interno verso l’esterno per far assorbire al meglio le polveri. La sensazione È un fluido elastico che “veste” la pelle all’istante e non si sente.

    Dior Capture Totale Dreamskin (€ 102,70). i fiori della longoza del madagascar e dell’opilia del burkina faso.