RSS Feed

Cenerentola floreale o marinara tutta righe

07/07/2014 by Francesca

La mamma sarà sempre la mamma, ma basta copiarne il guardaroba. La prossima estate le bambine si trasformeranno in piccole Cenerentole shakerate. Perché se dettagli floreali 3D realizzati attraverso tagli laser cutting-edge, capi in pelle metallizzata e frange di satin innovano abitini da principessa (come le edizioni limitate ed esclusive a firma Mischka Aoki), allo stesso tempo c’è il recupero di un gusto d’antan di matrice marcatamente francese. Parte proprio da qui Ermanno Scervino: micro fiori provenzali e fiori di campo diventano stampe su lino delavé, mentre il volo di farfalle si trasforma in preziosi ricami sangallo su mussola bianca. Non manca il tema marina interpretato in chiave vintage con pizzi che sembrano presi dai vecchi bauli di famiglia. L’iconica «riga sdraio», sempre più popolare, è tradotta nella versione giallo zenzero e rosa marshmallow da Billi e blush su T-shirt, abitini in jersey doppio e tulle e shorts in chambray a contrasto.

Per Chloè gli abitini sono disinvolti e annodati, alcuni in seta stropicciata plissettata, ma c’è spazio per pezzi in denim scolorito e per l’incursione bon ton delle righe alla marinara. Tema che ci riporta a Saint Tropez dove Il Gufo manda in vacanza le proprie ragazze vestendole con maxi righe bicolor che sperimentano diverse altezze, con top corti, abitini oversize, gonne a trapezio e tanti giochi di sovrapposizioni. Non mancano capi più strutturati in tessuti canvas spalmati d’argento e poi lavati o in neoprene a righe.
Duttile neoprene lavorato a rete che sembra nido d’ape spunta sugli abitini di Monnalisa. Il brand, che a Pitti Bimbo presenterà la nuova linea Fun, ha pensato a una collezione che racchiude il meglio degli ultimi cento anni di storia della moda, dagli anni Venti ai giorni nostri, dalle gonne a vita alta ai moderni e tecnici parka e bomber fino a una mini redingote. Passeggiamo ancora tra le promenade della Costa Azzurra e i sentieri fioriti della Provenza con I Pinco Pallino.

Se le atmosfere bucoliche di Grasse danno vita a macro stampe floreali che si declinano in ricami tridimensionali oppure all over su mussola, cotone matelassè effetto lace, sangallo doppiato in lino, pizzo rustico e bouclé effetto stuoia, è tra le bancarelle di Nizza che l’estate entra nel vivo con frutta e farfalle gioiello ricamate nei colori di stagione. Protagoniste della collezione di Jean Paul Gaultier grafiche floreali e stampe ispirate alle ballerine di Degas, oltre le tradizionali righe navy. Ed è sempre un patchwork di fiori, frutti, animali della savana e degli abissi marini a trionfare sugli abitini romantici in satin mossi da ruche e volant di Roberto Cavalli, da abbinare al bomberino in crêpe de chine o al piumino in piuma light. Infine per Young Versace è Flower Pop, un tributo alle stampe floreali arricchite dal macro barocco e caratterizzate da colori pop come il rosa, l’arancio e il fuxia. Vestiti più eleganti nei toni del giallo e lilla si alternano a felpe boxy ricamate con stampe foulard.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!