RSS Feed

Chopard accompagna di nuovo la Mille Miglia

27/05/2014 by Francesca

Quello dell’orologeria è un mondo dove la tradizione e la continuità non sono caratteristiche legate esclusivamente alla produzione, ma spesso riguardano la totalità degli impegni e delle peculiarità che caratterizzano i brand, specie di quelli di più alto spessore. Di conseguenza non ci meraviglia che il legame tra Chopard e la Mille Miglia sia così profondo da durare ininterrottamente dal 1988. A volere questo è stato in primis il suo co-presidente Karl-Friedrich Scheufele, collezionista di automobili d’epoca nonché pilota dei rally classici. Per l’edizione di quest’anno Chopard ha realizzato il Mille Miglia 2014, un cronografo il cui design si avvicina allo spirito della leggendaria corsa omonima: vintage, di classe e indiscutibilmente italiano. A questo riguardo non bisogna dimenticare che erano sostanzialmente due le case a occupare i gradini più alti del podio della celebre corsa: Alfa Romeo e Ferrari.

Oggi, i piloti che affrontano l’edizione contemporanea sono collezionisti esperti e corridori agguerriti: sulla linea di partenza possono transitare solo le autovetture che hanno partecipato a una delle ventiquattro gare originali che si sono tenute tra il 1927 e il 1957. Per questo motivo, la Mille Miglia è sempre, indiscutibilmente «la corsa più bella del mondo». Il Cronografo Mille Miglia 2014 ha un sapore tutto italiano, più di qualunque esemplare della stessa collezione che l’ha preceduto. La scala tachimetrica e le lancette rosse, il quadrante bianco e la minuteria verde sono un chiaro riferimento al tricolore nazionale. Ulteriore omaggio alle vetture degli anni ’20 e 30, il cinturino, che solitamente è in caucciù e riproduce il battistrada delle Dunlop degli anni 1960, ha ceduto il posto a un cinturino in pelle di vitello Barenia impunturata. Nello stile, ricorda le cinghie che chiudono le capote delle auto più antiche della corsa. Il classico logo della Mille Miglia, a forma di freccia rossa, è presente sul quadrante ma anche tutt’attorno al fondello con vetro zaffiro


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!