RSS Feed

Come la vuoi? La borsa che si assembla in negozio

27/01/2015 by Francesca

Decolla dalla Leopolda di Firenze il nuovo corso di Furla. «È un anno decisivo – racconta l’ad Eraldo Poletto (+45% di fatturato negli ultimi 3 anni) – con il lancio della collezione uomo, un prodotto di fascia “alta” che, nel made in Italy, soprattutto per il cliente straniero, è andato a colmare un vuoto importante. A febbraio presenteremo la prima linea di calzature mentre a giugno trasferiremo il nostro quartier generale in un palazzo ottocentesco di cinque piani (ex Palazzo Ricordi) accanto alla Galleria Vittorio Emanuele a Milano oltre all’ampliamento e il restyling del nostro flagship in piazza Duomo». Entro qualche mese anche una boutique sulla Fifth avenue a New York e nuove aperture a Madrid e Vienna. L’uomo Furla è un ragazzo a cui piace giocare con i colori, le forme e il design. A lui è dedicata una linea di zaini, borse da viaggio, modelli cross-body, cui si aggiungono custodie per smartphone, agende, porta computer, portafogli. A interpretare la collezione, una Modular bag ( foto ) che può essere assemblata in negozio e personalizzata con elementi di diversi colori e materiali, dalle pelli gommate al più classico motivo tartan.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!