RSS Feed

Dai bermuda allo zaino, l’armadio cambia

24/06/2014 by Francesca

Un uomo sempre più ironico e vanitoso, attratto da colori accesi, dettagli scintillanti e fantasie stampate su giacche, pantaloni, t- shirt e maglie. Tessuti leggeri e capi 100% confortable . A cominciare dalle slip on , le scarpe senza lacci, «facili da indossare» che rappresentano il must have della primavera-estate 2015, declinate in decine di versioni, dalla tela basic come quelle disegnate da Wooster per Lardini, alla tipica calzatura caprese in corda di Zabattigli fino al cuoio e la rafia intrecciati di a.testoni e la pelle (di canguro) «traforata» di Moreschi ispirata a Marrakech.

Nel guardaroba estivo del maschio 2015 non può mancare nemmeno il pantalone a fiori, stampe tropical macro per i più audaci, come quello proposto da Eton, solo piccoli reverse e finiture interne per i più riservati, da Island e Pantaloni Torino che fa anche il bermuda. Altro capo irrinunciabile, la camicia in denim che ormai ha superato i confini del casual e dello sportwear per prendere posto anche nel classico informale, come ha fatto Bagutta che, a questo tessuto evergreen mischia sete e cotoni preziosi. E ad arricchire la camicia estiva ecco la novità del prossimo anno: i deliziosi papillon e le cravatte in lino o cotone hand made di Thomas Mason che lancia la sua prima linea di accessori con l’obiettivo di trasformare «l’obbligo di indossare la cravatta in un piacere irrinunciabile».

Altro elemento per un perfetto fit dinamico, la Field jacket sia in tinta unita che fantasia. Add la propone in 100% cotone tre strati resa impermeabile da una speciale nastratura interna. Il piumino leggerissimo di Herno assomiglia invece più a un cardigan mentre quello di Goose è ideato (dai proprietari-stilisti che sono anche due chimici) sul concetto di trasparenza che mette in evidenza le piumette, tinte o neutre mentre il rivestimento hi tech è ignifugo, antimuffa e totalmente water resistant .

Ma indossato il capospalla, non si è ancora completi. Sia in città quando la moglie è in vacanza che durante un viaggio con gli amici, non si può fare un passo senza portarsi dietro lo zaino. La linea Mix Match di MhWay in 36 colori è dedicata al dinamismo urbano con zaini trasformabili adatti alla frenesia di brevi spostamenti in bici o in moto ma anche multifunzionali per una vacanza più lunga. Guidato dal minimalismo Anni 90 per una scelta sobria ma chic, lo zaino Tardini in nero semiopaco di alligatore americano: pelle luxury per forme che invece sono semplici, arrotondate. Infine l’eyewear che tanto spazio ha guadagnato quest’anno a Pitti. La tendenza più nuova è l’occhiale in legno lavorato a mano, perfettamente interpretato da Finlay & Co: con venature e grana diverse, ogni pezzo è un esemplare unico. Per un gusto più sportivo e street, iSpektre Sunglasses, nato a Milano nel 2009, ha rivisitato l’occhiale specchiato mixando forma, materiali e colore .


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!