RSS Feed

Fiori e frutta, profumi d’estate

09/06/2014 by Francesca

Estate nell’aria. Estate sulla pelle. Estate fra fiori e viaggi, anche immaginari. I profumi per lei sono un trionfo di petali e suggestioni olfattive che rimandano a luoghi di relax. L’essenza Candy Florale di Prada è la regina dei fiori. La maestra profumiera Daniela Andrier e Miuccia Prada hanno firmato addirittura un bocciolo immaginario e meraviglioso. Ecco allora un profumo pieno di vitalità che parte dalla fiore della cosmea, candida, per arrivare a un mix di note floreali e cipriate fino a chiudersi con il caldo accenno del miele, essenza sensuale. Sensualità che si incarna nel volto di Léa Seydoux, l’attrice beniamina del cinema francese, testimonial di Florale. ISPIRAZIONI Fiori per Dior Addict, in profumeria il 3 giugno, firmato dal parfumeur créateur François Demachy per una donna dalla bellezza couture, che vuole ricreare intorno a sé un mondo incantato. Mix floreale e fruttato con un temperamento deciso e frizzante dato dal mandarino di Sicilia che si accompagna al gelsomino di Sambac e Neroli di Tunisia, su un fondo legnoso di sandalo. Petali su petali con Moschino Chic Petals: profumo di contrasti come tutta la filosofia della maison.

Chic Petals continua la storia di Olivia, che con sensibilità coglie la meraviglia di ogni piccolo evento nella natura. Come spiega il naso creatore Guillaume Flavigny la fragranza «apre con una lieve freschezza cristallina, ha un cuore dalla texture floreale e poi una firma legnosa intensa». Jour d’Hermès Absolu è ispirato all’alba, ovvero alla rinascita. E ai fiori, non a uno ma a tutti, una vera dichiarazione d’amore floreale. Bracciate, mazzi, fasci di fiori, tanto da diventare quasi un’astrazione. Armani cerca la freschezza di fiori e terre nuove con Acqua di Gioia eau de toilette, vera sferzata di vitalità e sensualità, inno alla natura incontaminata. Il cuore è quello dolce della peonia accompagnato dalla purezza dei due gelsomini (d’acqua e Sambac) e anticipato dalle note di testa di scorza di limone e germoglio di ribes nero; il tutto accordato dal legno di cedro e di cashmeran con un pizzico di zucchero grezzo. ECHI India nell’aria per Bulgari che con il suo nuovo gioiello olfattivo celebra la magia di un viaggio a Jaipur. È Omnia India Garnet che trae ispirazione dal granato mandarino, rara pietra dalla trasparenza eccezionale, usata da Bulgari per la sua alta gioielleria, intagliata proprio a Jaipur.

Il granato mandarino diventa talismano per il bouquet firmato dal maestro profumiere Alberto Morillas che sceglie la tuberosa, notturno fiore del desiderio, mixandola al diurno osmanto. A questi ha aggiunto il mandarino e lo zafferano, esaltati da un fondo di legni indiani e di ambra. Esotismi ruggenti per Roberto Cavalli, con il suo Exotica in limited edition. Il cuore di frangipane è anticipato dal goloso mango con il legno di sandalo ad avvolgere la fragranza. Energizzante ed evocativa. Fresca e romantica come un fiore che sboccia l’eau fraîche See by Chloé. Acqua di giacinto, fiore di melo e gelsomino con una nota di fondo di vetiver: è la ricetta del profumiere Michel Almairac. Da Parigi a Roma il passo è breve. Blu di Roma di Laura Biagiotti eau di toilette (c’è anche per lui) evoca le mille sfumature della volta celeste delle notti romane con un bouquet floreale che diventa frizzante sulla pelle nuda: bergamotto con cuore di gelsomino e mix di legni e muschi. Freschezza agrumata di lime ghiacciato, pompelmo, melone: è la ricetta di Ck one summer di Calvin Klein. Il tutto racchiuso in un flacone blu, verde e giallo. Leggerezza unisex per un’estate senza fine.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!