RSS Feed

Gli effetti beauty dell’ossigeno

05/04/2013 by Francesca

Con un doppio massaggio «L’oxyendodermia è un massaggio meccanico che associa la tecnica connettivale e l’uso di ossigeno puro pressurizzato per far arrivare nel derma collagene, elastina, vitamine A e C, acido ialuronico» spiega il dottor Vito Melita del Medical Beauty Clinic di Bologna. «L’ossigeno stimola il metabolismo, velocizza la rigenerazione cellulare ed
elimina le tossine dai tessuti. Il massaggio, invece, fatto con appositi rulli, esercita una sorta di ginnastica cutanea profonda che potenzia l’effetto dell’ossigeno, ma che aiuta anche a stimolare la produzione di fibroblasti, i veri responsabili dell’elasticità cutanea». Sei, sette sedute danno già risultati visibili e durevoli su una cellulite al primo e al secondo stadio. Una seduta in un centro medico o da un’estetista specializzata dura un’ora e costa circa 150 euro (per informazioni: www.mayabeauty.com).

1. Per combattere l’invecchiamento Blue Therapy Serum di Biotherm (47,85 euro) associa tre principi attivi estratti dall’acqua. 2. Bakel P-Lipic (138 euro) è un fluido che risolleva i tessuti ed elimina il grigiore dello smog dalla pelle. 3. Eternity di Elève (79 euro) è un esfoliante delicatissimo all’acido d’uva che lascia la pelle luminosa. 4. Più ossigeno, meno tossine: dr. Brandt Detoxygen (75 euro) è una maschera che restituisce energia alle cellule cutanee. 5. Per
cancellare le macchie e dare luminosità alla pelle c’è il siero Chiave Giovinezza Luce Pura di L’Oréal (19,90 euro).


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!