RSS Feed

Il make up che ti abbronza/1

15/05/2013 by Francesca

FLUIDO Il fluido (o crema o emulsione) è la texture più idratante. la tecnica Se sei alle prime armi scegli un fluido graduale: raggiunge il massimo della tinta in due giorni e se hai scordato qualche punto potrai rimediare. O usa una formula colorata: vedrai subito se stai stendendo bene». l’astuzia «Prima spalma un po’ di burro di karité sulle zone più secche (piedi, caviglie, ginocchia, mani, polsi e gomiti)» suggerisce Fiona Locke. Comodynes Hydra Tanning Face Moisturising Summer Glow (19 euro) colora gradualmente.

SPRAY È la texture ideale per abbronzare il corpo. la tecnica «Non usarlo troppo vicino alla pelle: tieni lo spray a circa 20 cm» suggerisce Fiona Locke, guru americana del self tan. «Per la schiena spruzza dietro di te una nuvola di prodotto ed entraci subito, camminando all’indietro». l’astuzia «Prima fai la doccia: la pelle deve essere pulita!» raccomanda Mirko Tagliaferri, personal looker. «Ma non “abbronzarti” nel bagno pieno di vapore: aria e pelle devono essere asciutte». Piz Buin Self Tanning 360° Multi Position Mist Spray (18,85 euro) si vaporizza anche a testa in giù.

MOUSSE la formula Morbida e delicata, è adatta a ogni pelle. la tecnica «Prima di stendere la mousse, spalma unghie e cuticole di vaselina: eviti che si colorino» dice Scott Barnes, make up artist delle dive. Massimiliano Della Maggesa consiglia di applicarla prima sul palmo della mano, poi sul corpo. «Se la metti direttamente, basta un minimo ritardo prima di spalmarla e le macchie sono assicurate». l’astuzia «Non picchiettare il prodotto prima di spalmarlo: meglio massaggiarlo a lungo» dice Sophie Talhouam, direttore del salone parigino Ella Baché. Mousse autoabbronzante pHenomenal (39,30 euro) si sceglie in tre tonalità.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!