RSS Feed

Il navigatore me lo metto ai piedi

08/04/2014 by Francesca

Arrivano le scarpe intelligenti. Capaci di indicarci la strada da fare per raggiungere la meta desiderata, inviandoci vibrazioni sotto al piede. Si chiamano Lechal, che in lingua hindi vuol dire “portami lì”, e sono frutto del genio di due ragazzi indiani ex studenti del Massachusetts Institute of Technology di Boston. Il segreto è nella suola, che si può asportare e usare con qualsiasi scarpa. Un ricevitore bluetooth , inserito nel fondo della calzatura, la collega al Gps del cellulare, e fa vibrare il piede giusto quando, nel tragitto, dobbiamo svoltare a destra o a sinistra.

È come avere un navigatore ai piedi, che consente di camminare tranquilli e certi di non sbagliare strada, ma senza dover ogni momento controllare lo schermo dello smartphone. «All’inizio volevamo realizzare un prodotto per le persone con problemi alla vista», hanno detto gli inventori di Lechal , Anirudh Sharma e Krispian Lawrence. «Poi, lavorando all’idea, ci siamo accorti che avrebbe potuto aiutare chiunque a orientarsi in una città, così abbiamo allargato il progetto».

Le scarpe intelligenti sono impermeabili, hanno un’autonomia di sei ore grazie alla minuscola batteria nel tacco, una suola in poliuretano traspirante e un utilizzo molto ampio. Se abbiamo una meta precisa, basterà impostarla sul telefono e le scarpe ci guideranno vibrando a ogni svolta da fare. Passeggiando senza meta, invece, Lechal vibrerà quando saremo vicini a un punto di interesse, un museo, una statua, di cui l’applicazione sul cellulare ci darà informazioni. E per gli sportivi la scarpa sa registrare anche chilometri percorsi, velocità e calorie bruciate. Se siete curiosi le scarpe con il Gps incorporato si possono già ordinare online sul sito lechal.com . Costano circa 100 dollari.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!