RSS Feed

IL PASSO LEGGERO DELLE ESPADRILLAS

21/08/2014 by Francesca

Il primo fu Yves Saint Laurent. Fu lui a innamorarsi delle espadrillas di Castañer e a trasformarle in un oggetto di culto in tutto il mondo. Dal lungo mare di Forte dei Marmi ai vicoli di Brera, le scarpe di tela con la suola in corda intrecciata fanno subito estate. Piacciono perché sono leggere, comode e semplici da abbinare. E le indossano con piacere anche gli uomini, sotto bermuda e jeans. Dai piedi dei militari spagnoli della Guerra Civile ai red carpet, le espadrillas ne hanno percorsa di strada, e in questi anni hanno subito una radicale trasformazione. La loro nascita si deve all’incontro fra i coniugi Castañer e Yves Saint Laurent a una fiera parigina: un colpo di fulmine che segnò il destino dell’azienda spagnola che prima d’allora non aveva mai messo «piede» nel mondo dell’alta moda. Le scarpe di corda cominciano così a farsi spazio tra le passerelle degli Anni Settanta e diventano il perfetto accessorio per gli abiti della maison francese. Oggi si abbinano a ogni stile, dall’hippy al glamchic, con colori e fantasie a contrasto. Possono essere sobrie, nelle tinte unite, dall’ écru al blù che ben si sposano con la corda della suola, ma anche eccentriche, col tacco e griffatissime.

Ai piedi delle star, mini zeppa per Jennifer Aniston e Cameron Diaz; Balenciaga con dettagli cut-out per Katie Holmes a spasso con la figlia Suri a Miami. Espadrillas nere con le frasi della sua «Let love rules» per il re del rock Lenny Kravitz – che ne ha firmato una capsule collection maschile per Tom’s Shoes -, oversize per la «Gossip girl» Blake Lively fra i set di New York. L’oggetto del desiderio di quest’anno sono le Chanel, in tela o in pelle con la doppia «C» stampata a rilievo tono su tono, o a contrasto, per farsi notare senza esagerare: sono perfette sotto un completo di lino così come uno svolazzante kaftano. Con gli shorts e con le gonne lunghe con spacco, chi ha caviglie sottili e bei polpacci può sfoggiare le altissime zeppe con cinturino di Just Cavalli, Dolce&Gabbana e Michael Kors. Le alternative economiche sono di Zara, Bershka e Pimkie. Per un aperitivo in spiaggia o una cena a lume di candela ci sono i romantici modelli in macramè, con pietre e applicazioni: ballerine e zeppe Valentino effetto nude, in pizzo nero, rosa confetto e carminio; perline e inserti scintillanti per Liu Jo; applicazioni floreali sui modelli di L’Autre Chose, ricami all’uncinetto per Missoni Mare.

Per lui, si può osare con stampe e materiali. Irriverenti le Eleven Paris a righe marinare rosse o blu che regalano a Johnny Deep, così come a Marilyn Monroe e Kate Moss, un bel paio di «mustache da dito». Colori e fodere a contrasto per Paez, animalier le fantasie di Art of Soule, camouflage sui toni del sabbia per l’uomo Valentino. In pelle le Kowalski, cavallino per la nuova collezione Manebì. Le varianti sportive, sia da uomo, sia da donna, hanno i lacci e vanno indossate solo in situazioni informali: per le coloniali di Daniele Alessandrini sono gialli a contrasto con il tortora della pelle traforata. E’ la juta a chiudere le polacchine di Antony Morato, mentre sono da incrociare sino al polpaccio le stringhe delle intramontabili Toni Pons. Sergio Rossi e Dsquared2, i lacci, li hanno declinati anche su zeppe e sabot, proprio come le Castañer. In corda intrecciata, ovviamente. In pizzo Valentino sposa pizzo e corda nel modello effetto nudo con zeppa e lacci alla caviglia Alla frutta Per Paez con Walk on fruits i piedi si trasformano in rosse fette di anguria con semini neri Baffute Di Eleven Paris le stampe di Johnny Depp, Marilyn Monroe e Kate Moss con i «baffi»


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!