RSS Feed

Il profumo me lo faccio io

22/05/2013 by Francesca

Ci sono tre modi per scegliere un profumo. Il primo prevede la classica trasferta in profumeria con sventagliata di cartoncini spruzzati di questo o quel prodotto: una routine sulla quale non ci dilunghiamo, la conosciamo tutte. Non avevo mai sentito parlare, invece, degli altri due percorsi: la visita a un olfattorio e la consulenza personalizzata da un maestro profumiere. Incuriosita?

Preparare da sé un’acqua profumata non è difficile. Parti dalla base, che è sempre identica: 7 parti di acqua demineralizzata e 3 parti di alcol etilico (si trova anche al supermercato). Alla miscela ottenuta, aggiungi il 20 per cento di essenze (in profumeria). Magari ispirandoti ai cocktail che suggerisce il maestro profumiere Massimiliano Torti. Fresco: cedarwood + mirto + sandalwood. Romantico: fiori d’arancio + foglie di violetta + rosa. Speziato: iris bianco + mughetto + vaniglia. Glamour: mandarino + tuberosa. Sexy: ciliegia notturna + tuberosa + gelsomino. Giovane: cacao + peperoncino + vaniglia. Ecco le ultime tendenze:

Mughetto Innocente, ma con una punta di malizia: il mughetto è perfetto per la primavera Mughetto in Fiore, Yves Rocher (19,95 euro).

Gelsomino Le note verdi del gelsomino stanno bene con il pepe rosa. Acqua Nobile Gelsomino, Acqua di Parma (118 euro).

Mandarino La nota frizzante degli agrumi si sposa a quella vellutata dell’ambra. Eau de Mandarin Ambré, Cologne Hermès (da 89 euro)

Con un fondo di muschio e vaniglia, un cuore delicato come quello dell’iris diventa più sensuale. Iris Bianco, Bottega Verde (18,99 euro).


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!