RSS Feed

Il regalo del Livorno

24/11/2011 by Francesca

UNA SQUADRA giovane che pensa in grande, il Livorno, un reparto ospedaliero aperto alla città e
con un grande cuore, quello di pediatria, e la ricetta per la solidarietà è presto fatta. Così ieri lo staff tecnico
della squadra, i giocatori, il direttore del presidio Luca Bianciardi ed il primario Edoardo Micheletti hanno
presentato l’iniziativa per i piccoli pazienti. L’iniziativa nasce dal cuore dei giovani giocatori amaranto. Lo ha
spiegato il capitano Andrea Luci dicendo che mentre erano in ritiro hanno pensato il progetto: una cena il cui
menù è la solidarietà poiché l’incasso sarà destinato all’acquisto di un macchinario per il reparto. L’evento di
beneficenza avrà come cornice l’Hotel Continental a Tirrenia. L’appuntamento è lunedì 5 dicembre alle 19, gli
invitati saranno 400, il prezzo della cena è 35 euro. Nel corso della cena saranno vendute delle maglie e ci
sarà anche un’asta per aggiudicarsi altri gadget.

Il progetto è stato possibile grazie al cuore generoso di tanti
sponsor. Ebbene il ricavato complessivo si trasformerà in un gesto concreto l’acquisto di un macchinario
ospedaliero: potrebbe essere quello per reperire le vene ai neonati, ma solo quando ci sarà la cifra precisa
sarà scelta l’attrezzatura. LA SOLIDARIETÀ ed il grande cuore dei giocatori amaranto ha in serbo un’altra
sorpresa: i giocatori andranno nel periodo natalizio in reparto con panettoni e altri doni per i bambini. Anche
questo momento di gioia per i bambini è possibile grazie ad uno sponsor di panettoini. Insomma il Livorno
Calcio, grazie alla generosità di tanti campioni come Diamanti ed altri calciatori che metteranno a
disposizione la maglia (hanno aderito calciatori del Milan, della Juventus e dell’Inter) è «paladino» del reparto
di pediatria.

Il progetto è stato accolto a braccia aperte dalla struttura ospedaliera come è stato sottolineato
dal direttore Bianciardi e dal primario Edoardo Micheletti. Ieri ad illustrare l’iniziativa il capitano Luci,
Miglionico, Salviato, Mazzoni Belinghieri e Knezevic, il direttore genarel, Gardini, il responsabile del
commerciale Vatteroni. «Una maglia – ha sottolineato il primario Micheletti ringraziando il Livorno – per un
gesto di solidarietà». E Luca Bianciardi ha sottolineato il valore del gesto, ma anche come l’ospedale voglia
far parte della città, voglia essere dei livornesi facendo anchr riferimento ad un efsta dell’ospedale che sarà
organizzata dal 12 al 16 dicembre.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!