RSS Feed

Il senso della vita

02/01/2015 by Francesca

Ci vuole fiuto Ce n’è per tutti i “nasi”: i lettori di Čechov e quelli di Dante Alighieri, della poetessa greca Saffo e di Guy de Maupassant, della magnifica Colette e di Lord Byron. Con questo libro Giovanna Zucconi riesce a creare quasi un catalogo di tutte le descrizioni di aromi e profumi a cui la grande letteratura ha dedicato pagine . Alcuni non sono facili da descrivere: come nel caso del Don Giovanni di Mozart che dice a Leporello “sento odor di femmina…”. Ma quello che sembra quasi impossibile, cioè raccontare un profumo a parole, diventa un viaggio appassionante. La sua voce è profumo, Giovanna Zucconi, Mondadori, pag. 214, € 12

Donne al bivio Mai come nelle questioni di salute e in quelle giuridiche il bianco non si distingue dal nero. Ian McEwan qui fa un doppio salto mortale e li innesta uno sull’altro. La storia, che pesca, come suo solito, nei sentimenti più profondi, quelli dell’infanzia e dell’inconscio, è tutta nelle mani di una giudice di famiglia. Una donna che in 35 anni, senza mai aver avuto un figlio, ha deciso le sorti di genitori e figli altrui. Ora le si pone davanti il caso del giovane Adam Henry, in pericolo di vita. Ma che per motivi religiosi non vuole ricevere una trasfusione che gli evita la morte. La baLLata di adam Henry, Ian McEwan, Einaudi, pag. 199, € 20

Ritratto d’autore Tra i ritratti di donne celebri, la Vita breve di Katherine Mansfield è un libro imprescindibile. Per tre livelli di lettura: prima di tutto, perché è un esempio di quella che oggi viene definita “biopic”, ovvero la ricostruzione di una vita in maniera documentata e romanzata. In secondo luogo perché non è scritta da un biografo, ma da Pietro Citati, uno dei nostri autori più amati anche in Europa. E infine perché la Mansfield nella sua breve vita (morì di tubercolosi a 35 anni) è davvero riuscita a imporre la sua scrittura come una pietra miliare della letteratura. Vita breVe di Katherine Mansfield, Pietro Citati, Adelphi, pag. 111, € 10

Battaglie del cuore Ricordate Revolutionary Road , il film con Leonardo Di Caprio e Kate Winslet? Come spesso accade, il libro era più bello. L’aveva scritto Richard Yates, considerato nell’ultimo decennio dai lettori un maestro del realismo americano. Sotto una buona stella è la storia di tre guerre parallele: una è la Seconda guerra mondiale, le altre due sono guerre private. Quella di Robert Prentice, che salpa dagli Stati Uniti verso l’Europa come soldato; e quella di sua madre Alice, che lo aspetta. Da leggere attentamente l’introduzione di Francesco Longo. sotto una buona stella, Richard Yates, minimum fax, pag. 411, € 14,50


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!