RSS Feed

Investimento sul futuro

27/02/2013 by Francesca

Tra un abito dal tessuto sostenuto e compatto e uno a trama “allentata”, quale scegliereste? La risposta è scontata. Lo stesso criterio vale per la pelle: come contrastare la scomposizione progressiva dei tessuti del viso? Mantenendo “teso” il telaio epidermico con le cellule staminali ipodermiche rivoluzionaria scoperta Dior – punto di partenza delle catene biologiche che, come fili invisibili, dallo strato più profondo della pelle arrivano in superficie.

Più le catene sono numerose e “unite”, maggiore sarà la consistenza e la densità cutanea. Il segreto di Capture Totale Crème Multi-Perfection Visage & Cou (e di tutta la linea) arriva da un giardino, quello di Ramafan in Madagascar, dove i ricercatori del Centre d’Innovation Dior hanno scoperto l’estratto di longoza. Il nuovo Complexe Longoza – Cellular ricompone le catene biologiche con l’aiuto dell’estratto di segale purificato, un alto concentrato di molecole attive che favorisce la trasformazione delle cellule staminali ipodermiche in fibroblasti contrattili (all’origine delle catene biologiche). Completa l’azione l’estratto di riso che aumenta la rigenerazione cellulare. Uno scrigno (di bellezza), dunque, che si apre con un clic. Dior.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!