RSS Feed

Le armi per una pelle perfetta

23/05/2012 by Francesca

Nella classifica dei requisiti di una pelle di pesca sicuramente luminosità e compattezza sono ai primi posti. Ma per raggiungere il traguardo di un’epidermide che risplende, bisogna dedicarle attenzioni speciali. E allora, ecco gli strumenti giusti per detergerla quotidianamente che rispondono al bisogno di idratazione di questa stagione. Struccarsi ogni sera con latte e tonico, o con un detergente apposito, è fondamentale, perché così la pelle è più ricettiva ai trattamenti. Ma quando si tratta di occhi la parola chiave è delicatezza. Ricorrete a prodotti specifici, senza sfregare, perché la zona è fragile. Ecco alcuni consigli:

Verattiva Sapone Detergente Delicato di Specchiasol rispetta il fisiologico equilibrio della pelle senza aggredirla (in farmacia ed erboristeria, 15,50 €)

È pratico e ricco di principi attivi vegetali per una pulizia del viso profonda ma delicata Latte Tonico Viso Occhi Labbra di Planter’s (in farmacia e in erboristeria, 13 €)

Lascia la pelle fresca e luminosa e toglie anche il trucco resistente all’acqua la Lozione struccante micellare 3 in 1 Dermatodean di Eucerin (in farmacia, 13 €).

Oltre a struccare alla perfezione, l’Acqua Micellare Detergente Struccante di Collistar ha anche un’azione detossinante e purificante. E non necessita di risciacquo (da 19 €).

Il consiglio dell’esperto: Professor Umberto Borellini, cosmetologo a Milano: Sempre più donne lamentano una pelle mista: come pulire questo tipo di epidermide? «Spesso si fa l’errore di credere che la pelle mista o grassa sia da trattare in modo deciso: invece è molto sensibile. Infatti, se aggredita, produce più sebo. Quindi va detersa con delicatezza: le acque micellari, che “inglobano lo sporco” senza produrre schiuma, e i prodotti in gel mirati che contengono tensioattivi che riconoscono le impurità sono ottimi. Potete anche provare un olio detergente specifico: essendo sebo simile, rimuoverà lo sporco senza intaccare il film idrolipidico e senza seccare la pelle. Dopo circa venti giorni l’epidermide diminuirà la produzione di sebo risultando quindi meno unta e lucida».


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!