RSS Feed
  1. Idee per la settimana

    luglio 11, 2013 by Francesca

    Guai a inciampare sul rossetto sbagliato: la truccatrice Pat McGrath, per la P/E 2013 di Prada, lo ha scelto rosso, opaco, perfettamente steso anche oltre il contorno. Da allora, per tutte noi, o così o niente. Ora tocca alla moda: baciata dal nuovo trend, concede alle labbra il giusto spazio su abiti e accessori. Non perdeteveli, stando attente a evitare l’effetto coordinato e scegliere un pezzo alla volta. Se mettete la maglietta con le labbra in vista, evitate le scarpe. Ma divertitevi! Il primo bacio non si scorda mai.

    Facile, basta organizzarsi. 1° Dotatevi dei pass giusti: il Paris visit pass (da uno a cinque giorni su tutti i mezzi pubblici, a partire da 5,25 euro) e il Paris museum pass (da due a sei giorni, vale per tutti i musei esclusa la Tour Eiffel, da 39 euro). Si comprano rispettivamente su www.parisinfo.com e su it.parismuseumpass.com . 2° Molte mostre hanno giorni di apertura serale (di solito, le ultime tre ore sono le meno affollate). L’elenco completo è su www.paris.fr . Quanto ai musei, il sito di Paris museum pass (v. sopra), aiuta a scegliere per argomenti, zone e nomi. L’app di Minube per iPhone, invece, offre oltre liste a tema (arte compresa) create dagli utenti. 3° Ricordate: la prima domenica del mese quasi tutti i musei sono gratis! A lato, Roy Lichtenstein (al Centre Pompidou fino al 4 novembre).

    Si può! Grazie allo scrub , che elimina le cellule morte e libera i pori. Risultato: incarnato luminoso e rughe alleggerite. Regole base : si applica sulla pelle umida, massaggiando leggermente. Dopo il risciacquo va messa una crema idratante (la pelle si secca un po’, ma è più ricettiva ai principi attivi). Frequenza ideale : una volta alla settimana per pelli normali, due volte al mese per quelle secche. Ricette fai da te . La più semplice: una tazza di sale marino fino, mezza di olio di mandorle. La più soft: una tazza di noci tritate, tre cucchiai di latte e tre di miele.


  2. Idee da prendere al volo

    luglio 10, 2013 by Francesca

    Nome: Cangiari. Segni particolari: In calabrese, cangiari significa “cambiare”. Tutti i capi del brand sono realizzati al telaio dalle donne della Locride, secondo la tradizione grecanica e bizantina. Perché ci piace: 1) Perché la filiera cooperativa Goel, responsabile della produzione, aiuta chi si oppone alla ‘ndrangheta. 2) Perché ha conquistato la scena di AltaRoma, dove debutterà il 6 luglio. 3) Perché anche la Ong Uman Foundation, presieduta da Giovanna Melandri, sostiene il brand.

    Con le biciclette, come si dice, ne abbiamo viste di ogni. Pieghevoli, ultraleggere, monoruota, con ruote di grandezze diverse e via dicendo. Ma una bici che si indossa, e senza pedali, quella no. Ci mancava. Eccola qui: si chiama Flizbike, è tedesca, e serve soprattutto a garantire un’ergonomica camminata urbana. Chi l’ha provata si è sentito levitare. fliz-concept.blogspot.com

    Se non avete mai provato la mitica suola a gommini, è arrivata l’ora di concedervi lo sfizio. Soprattutto se passate da Capri. Perché all’isola del sole Tod’s dedica una lim-ed dai colori irresistibili, in vendita nella boutique sulla celebre Piazzetta. Ma solo da luglio. www.tods.com

    Buongiorno, sono una stakanovista felice. Esiste una borsa che mi somiglia? Alessandra, Milano C’è, eccome. Puoi addirittura fartene confezionare una “su misura” nell’Atelier Zagliani di via Durini 24. Pellami pregiati, finiture preziose, colori strong e nessun logo. Tranne, se vuoi, le tue iniziali.


  3. Un weekend a Stoccolma

    luglio 9, 2013 by Francesca

    La visita al Fotografiska Stoccolma, la capitale svedese, è in continua evoluzione. L’Arlanda Express, treno da e per l’aeroporto, porta in centro in 20 minuti. La zona più alternativa è Sòdermalm, dove il Restaurang Nyagatan (Skånegatan 84) offre cibo a km zero. Imperdibile la torta di patate grattugiate con caviale svedese e i toast con i gamberetti. Un salto al Fotografiska (Stadsgårdshamnen 22), museo di fotografia aperto fino alle 23, poi notte all’Hotel Hellsten, con memorabilia dall’Africa del proprietario-antropologo (Luntmakargatan 68) Ore 10 di sabato Sul palco per cantare con gli Abba A Djurgården il nuovo Abba The Museum merita almeno un paio d’ore. Raccoglie memorabilia e amenità varie sulla band pop: abiti, dischi, foto, strumenti, video, la ricostruzione dello studio di registrazione.

    Il bello è che è interattivo. Si sale sul palco e si canta con loro grazie a un sistema di ologrammi che riproduce la band in 3D. Tornati a casa si può vedere l’esibizione online: il biglietto di ingresso registra un Id virtuale sul sito del museo (www.abbathemuseum.com) nel quale si caricano i contenuti delle performance Ore 12.30 Pranzo nell’ex ricovero per barche Non lontano dal museo degli Abba ha aperto Oaxen, ristorante ricavato da un capannone dove ricoveravano barche (www.oaxen.com). Si dorme nell’albergo-nave ormeggiato in banchina. Prima un salto a Ostermalm Saluhall, mercato coperto ricco di delizie ittiche, e al giardino botanico Rosendals trädgårdar, sull’isola di Djurgården. Aperitivo allo storico Berns (www.berns.se); cena a prezzi accessibili al Restaurang Tradition (Tulegatan 10)

    Ore 11 di domenica Al museo in vetro tra le rocce Venti minuti di battello tra i fiordi e si arriva sull’isola di Varmdö. Un’ora di viaggio per riempirsi gli occhi dei paesaggi del Mar Baltico (partenze dalla baia Nybroviken) e per scoprire, all’arrivo, lo spettacolare Artipelag: non solo un museo, ma un luogo dove ritrovare il contatto con la natura. L’edificio di vetro progettato dallo svedese Johan Nyrén poggia su una collina con sentieri tra boschi di betulle e rocce. Da percorrere a piedi (www.artipelag.se).


  4. Scacco all’insetto

    luglio 8, 2013 by Francesca

    Ogni mezzo è lecito. Per proteggersi dall’attacco di zanzare & co., bisogna agire su più fronti: in casa, con zanzariere alle finestre – oppure quelle drappeggiate sul lettino, senza dimenticare emanatori elettrici e fornelletti; fuori casa, con la zanzariera su misura per la carrozzina e apparecchi a ultrasuoni (ce ne sono anche in versione app per smartphone). Ma quello che non bisogna mai dimenticare è un repellente efficace contro gli insetti e delicato con la pelle del pupo. E, per ogni evenienza, avere sempre a portata di mano un «dopo puntura». Se si vuole andare sul sicuro, su www.vapefoundation.org è possibile consultare il «Bollettino zanzare» sull’intensità dell’infestazione e sul tipo di zanzara presente in ogni regione, il «Meteo zanzare» con i dati aggiornati ogni settimana e il «Bollettino del viaggiatore» focalizzato su anomalie climatiche o allerte zanzara nelle mete di tutto il mondo.

    AUTAN Junior Vapo
    Repellente con aloe vera che difende da punture di zanzare comuni, tigre e altri insetti, lasciando la pelle morbida e profumata. Forma una barriera impenetrabile per 3/4 ore. Il principio attivo e le sostanze idratanti rendono il prodotto efficace e ben tollerato, adatto anche ai bambini dai 2 anni in su. Confezione: 100 ml

    PURESSENTIEL Sos insetti
    Piccolo roller compatto, che contiene un’associazione di 11 oli essenziali calmanti, idratanti ed emollienti. Ha una doppia funzione: dona sollievo (da 0 mesi) e allontana gli insetti che pungono, come zanzare, vespe, api, calabroni, tafani, larve di acari, mosche, ragni, pulci. Da 0 mesi. Confezione: 5 ml.

    CHICCO Salviettine monouso Zzzzz no
    A base di citronella e lillà d’India. Idratano e proteggono allo stesso tempo. Hanno una formula adatta alla pelle sensibile dei piccoli (da 0 mesi), che la lascia morbida senza ungerla. Confezionate singolarmente (15 pezzi), monouso. Ideali in viaggio.


  5. In forma sulla spiaggia

    luglio 5, 2013 by Francesca

    La cellulite non è solo uno spiacevole inestetismo, che affligge la stragrande maggioranza delle donne abbattendosi su fianchi, cosce, glutei, ma un disturbo di rilevanza clinica essendo un’infiammazione del tessuto grasso sottocutaneo. Un semplice test aiuta a capire se il deludente aspetto dai fianchi in giù è imputabile a un surplus di ciccia o alla subdola cellulite. In piedi davanti allo specchio, passare il palmo della mano sulle zone critiche, tastando la pelle. Se questa è granulosa e irregolare, può trattarsi di cellulite; se liscia e soffice, di cuscinetti di grasso. Non è facile liberarsene: non c’è una formula magica, né basta ricordarsene alla vigilia dell’estate, quando ci si scopre. La soluzione richiede tempo e costanza. Importante, per avere chance di successo, è intervenire negli stadi iniziali. Tralasciando i metodi medico-estetici (microterapia, laser, lecitisi, criolipolisi eccetera) e i massaggi professionali, ecco le dritte fai da te.

    1. Sul fronte alimentare, aiutano i flavonoidi, contenuti nei frutti di bosco (anche surgelati) e nell’uva nera. Bene anche l’ananas grazie alla bromelina, che contrasta la ritenzione idrica ed espleta un’azione antinfiammatoria.
    2. Bere molta acqua, cruciale per l’idratazione dei tessuti cutanei e lo smaltimento di liquidi e scorie ristagnanti. Il sale è un nemico, come grassi e zuccheri semplici. Evitare 0 limitare al massimo caffè e alcol, al pari del fumo, perché complicano la circolazione.
    3. Gli sport più proficui per migliorare la circolazione e accrescere il consumo di calorie, utilizzando i grassi come combustibile, sono quelli prolungati da praticare almeno mezz’ora al giorno: jogging, camminata veloce, ciclismo, acquagym, nuoto.
    4. I cosmetici non sciolgono la cellulite, come per legge è scritto sulle confezioni, ma possono aiutare a trattare gli inestetismi localmente.

    BIANCOSPINO E GRANI DI CAFFÈ ANCHE IN AVON SOLUTIONS CELLU BREAK (16 EURO)
    CON APPLICATORE A SFERE PER MICRO MASSAGGIO IL CONCENTRATO BIORIVITALIZZANTE ANTICELLULITE COLLISTAR (44 EURO)
    CON APPLICATORE MASSAGGIANTE ANCHE CELLU DESTOCKEXPERT VICHY (37 EURO)


  6. I solari per i capelli sono davvero necessari?

    giugno 26, 2013 by Francesca

    «Bisogna distinguere fra chioma e cuoio capelluto. I capelli sono “morti”e non hanno bisogno di filtri contro i raggi Uv. Il cuoio capelluto invece sì. Per proteggerlo, oltre al cappello si possono applicare solari spray in olio o gel, che distribuiti sulle lunghezze aiutano anche a difendere la struttura proteica dei capelli dall’ossidazione causata dalla luce», spiega Umberto Borellini, cosmetologo. «Per preservare forte e luminoso il fusto in spiaggia o in barca ci sono anche gli oli secchi senza filtri solari, che contengono proteine e sostanze idratanti capaci di formare una guaina schermante contro luce eccessiva, vento, sabbia e salsedine».

    1. Soffice e profumato Sun Indulgence for face Spf 30 di Estée Lauder con idratanti e nutrienti come nettare di albicocca e olio di cocco ( € 32).
    2. Freschezza immediata Se il viso scotta al rientro dalla spiaggia, per rinfrescarlo c’è il siero setoso rigenerante e antietà viso & décolleté di Lierac con alga blu acido ialuronico e mimosa ( € 39).
    3. Tripla azione Intensifica, fissa e prolunga la tintarella con un estratto vegetale riparatore: è Spray Doposole Idratazione 24 ore di Collistar ( € 24,50).
    4. Aroma esotico La Crema di Monoi della linea Polysianes è ricchissima di vitamina E e antiossidanti ( € 19,90).
    5. Emulsione ricca Al burro di karité, Baume Après Soleil Régénérant Réhydratant Intense di Clarins dà sollievo immediato e previene le desquamazioni ( € 29).
    6. Multiuso Nutre la pelle, i capelli e prolunga la tintarella. Con Monoi di Tahiti, l’Olio di tiarè di Yves Rocher ha un buon profumo esotico ( € 9,95).


  7. Più acqua contro le rughe

    giugno 25, 2013 by Francesca

    Le prime a comparire, sottili e poco profonde, sono le rughe d’espressione causate dalla mimica del viso, ma anche da
    una progressiva perdita di elasticità tra i 20 e i 30 anni. Ma è dopo i 40 che i segni si trasformano in pieghe. Per contrastare questo processo, i laboratori Rilastil hanno messo a punto la linea Hydrotenseur, specifica per riparare il film idrolipidico delle pelli non più giovanissime con principi attivi all’avanguardia.
    Il Concentrato in Gocce Antirughe, lifta e rimpolpa, la Crema Nutriente Antirughe distende la cute secca, la Crema Idratante Antirughe evita l’assottigliamento della pelle e la Crema Contorno Occhi Antirughe rende compattezza. Ma la disidratazione riguarda anche la pelle normale – mista: per questo ora Rilastil ha formulato il Fluido Idratante Antirughe e Normalizzante (¤ 39,90, in farmacia), ideale anche per il periodo estivo. A base di acido ialuronico, ceramidi e vitamine, oltre a combattere i segni del tempo, idratare e proteggere, rende l’incarnato opaco e fresco.

    Come tre ragazze. Fresche, spontanee, maliziose, tre eau de toilette briose, sorelle minori di un’eau de parfum intensa, orientale e morbida di vaniglia, nata una decina d’anni fa. È la famiglia Dior Addict che, dopo l’Eau Fraîche,
    delicatamente fiorita di fresia e con accenti legnosi, racchiusa in un flacone rosa, e l’Eau sensuelle, un bouquet
    di fiori bianchi, appena speziati, e muschi, sigillato in un “abito” lilla, ora, a distanza di un anno, vede nascere l’Eau Délice (da € 47,28). Una nuova interpretazione olfattiva che completa il guardaroba di fragranze estive e giovani
    firmate Dior. Golosa e fresca, Eau Délice ha un carattere fruttato di note dolci e acidule di mirtilli, con un cuore
    floreale dove sbocciano gelsomino indiano ed egiziano e ylang ylang dell’isola di Mayotte. Sul fondo la leggera sensualità dei muschi bianchi che lasciano sulla pelle un velo di morbida dolcezza. Il suo codice colore? Rosso corallo, in trasparenza.


  8. A prova di stiletto

    giugno 24, 2013 by Francesca

    1. Assorbe il sudore (amido di tapioca) e rende la pelle setosa grazie alla provitamina B5: Podovis Crema ad Effetto
    Talco: (€ 4,02).
    2. In sei minuti “ammorbidisce” l’epidermide indurita, da eliminare con l’apposita spatola: Scholl Soluzione Rapida Anti-Callosità (€ 9,99, in farmacia).
    3. Hansaplast Anti Callus, trattamento intensivo, riduce le callosità (grazie a una concentrazione del 20 per cento di urea) e ne previene la formazione (€ 6,79).
    4. Una pomata per rimuovere calli e duroni, anche i più persistenti: è ZetaFoot Callifugo Lucertola (€ 5,60, in farmacia). 5. Con aloe vera, olio di mandorle e burro di karité, Planter’s Balsamo Piedi promette morbidezza alla pelle disidratata (€ 14, in farmacia).
    6. Leviga e idrata la crema Diego Dalla Palma Rvb Skin Lab Piedini, con risultati di lunga durata (€ 14)

    7. Contiene olio di pino mugo, sale marino, vitamina E, acido salicilico: Allga San Bagno Riducente Anti-callosità, un
    pediluvio benefco (€ 5,90, in farmacia).
    8. I calzini Sephora Spa Socks all’interno hanno un gel a base di olio di semi d’uva, jojoba, oliva che ammorbidisce i piedi secchi (€ 31,50, da Sephora).
    9. La polvere setifcante Istituto Ganassini Vitamindermina si stende dopo il bagno o la doccia per prolungare freschezza e benessere (€ 14,90, in farmacia).
    10. Contiene 15 fale monodose, Lichtena Deodorante Anti Traspirante, che contrasta la sudorazione eccessiva e la formazione degli odori. Per piedi, ascelle e mani (€ 15,50, in farmacia).
    11. L’effetto di Vichy Podexine Rigenerante Piedi Secchi dura 24 ore, grazie alle ceramidi e all’acqua termale (€ 15, in farmacia).


  9. News modaiole

    giugno 21, 2013 by Francesca

    È l’ora dell’arte (e la metto al polso)
    Ha sempre lavorato con e per l’arte, swatch. Per festeggiare i suoi primi trent’anni è partner della 55ª Biennale di Venezia, e ha affidato all’artista spagnolo José Carlos Casado il progetto di un nuovo orologio. Così è nato Off
    (un inno a “prendersi tempo, mettersi ogni tanto in modalità off ” appunto), un’esplosione di colori nata dalla tecnologia 3D. In edizione limitata (ottomila pezzi) negli Swatch Store e, solo a Venezia, 888 esemplari numerati con un acquarello di Casado.

    tu vuÒ fa’ l’americano?
    Una maglietta a stelle e strisce. O tricolore. O brasilera… Sono sei le bandiere che ispirano la capsule collection Flags di lacoste. Ma per chi ama il classico, c’è anche la maglietta bianca, nera o blu, dove è solo il coccodrillo che prende i colori del Paese più amato.

    finger food alla francese
    Alla fragola e menta, al limone, al pistacchio. O i Maria Antonietta, al tè agrumato. I mitici macaron di ladurée in versione estiva sono così: sapori freschi e acidulé, negli stessi colori della deliziosa scatoletta Déco che li
    contiene. La scritta non lascia dubbi: Vive les vacances.

    una stagione d’oro per i diamanti
    Non c’è bisogno di un’occasione importante per regalare, e regalarsi, i gioielli Linea Fresh di recarlo. Anelli, orecchini, catenine minimal con piccoli diamanti o un caleidoscopio di colori. Anche il packaging è sorprendente: una borsina di rete, una confezione che si sbuccia come un frutto. Vien voglia di assaggiarli tutti. Perché sono come le ciliegie: un gioiello tira l’altro.


  10. Colore e anticellulite

    giugno 18, 2013 by Francesca

    Le francesi la chiamano bonne mine. Non è proprio abbronzatura, ma quel colorito sano – e molto chic – di chi ha passato una giornata all’aria aperta e può permettersi di fare a meno del trucco. Un look semplice e naturale, ma sofisticato, che sa di lusso. Ora si può replicare in un attimo grazie alle nuove polveri Les Beiges di chanel (€ 47, in 5 nuance per ogni colorito). Compatte, finissime e trasparenti, si sfumano così facilmente che non si rischia mai di eccedere («anche senza guardarasi allo specchio», dice Peter Philips, Pinceau Kabuki direttore creazione maquillage Chanel), grazie al pratico pennellino a mezzaluna che accarezza i rilievi del viso. Oppure con il (€ 42), bombato e retraibile, in fibre sintetiche, che garantisce un colorito uniforme e levigato. Ma, oltre all’effetto maquillage impercettibile e radioso, Les Beiges offrono anche protezione da Uv (con Spf 15), smog e stress ossidatavo. Merito del complesso Open Air Care ricco di cellule vegetali di fiori di cotone e di rosa bianca.

    Inizia il conto alla rovescia. Bastano quattro settimane per rimettersi in linea. Per l’esattezza, in un mese si può perdere il 16% dello strato adiposo. È la promessa di shiseido Advanced Body creator (¤ 60), il nuovo concentrato snellente e anticellulite che punta su una formula potenziata a tripla azione. La famosa fragranza aromacologica (Spicy Lemony Mixture), messa a punto da Shiseido nel 2002 e che stimola la sintesi della noradrenalina, favorisce la “scomposizione” del grasso localizzato attraverso la semplice inalazione. Durante il massaggio delle zone critiche, oltre a migliorare la microcircolazione, si attivano i principi attivi snellenti (caffeina, estratto di poria cocos, biancospino) racchiusi nelle speciali microcapsule Fat Fighting che, rompendosi, veicolano le sostanze in profondità. Fresco e leggero, Body Creator Super Slimming Reducer contiene anche una doppia concentrazione di estratto di fagus sylvatica che stimola la sintesi del collagene, rinforza il derma e dona compattezza alla pelle.