RSS Feed
  1. Su la maschera e sei più bella

    settembre 10, 2013 by Francesca

    Effetto lifting a portata di mano? La risposta è nelle maschere. Rapide, con risultati immediati, polisensoriali, quasi uno specchio dei nostri tempi, in cui il desiderio di ottenere “tutto e subito” anche in termini di bellezza è un imperativo. Il segreto della loro efficacia sta negli attivi concentrati che permettono di ottenere risultati che si fanno notare: dagli acidi della frutta per esfoliare all’acido ialuronico per idratare in profondità, fino all’argilla che assorbe sebo e impurità e ha un’efficacia seboregolatrice. Formulate per essere facili da usare, le maschere sono il gesto in più che integra la routine cosmetica in modo preciso e su misura. Funzionano però anche come un trattamento spa, per ritagliarsi una piccola pausa.

    Gli esperti infatti suggeriscono di ap- plicarle quando volete dedicare un momento a voi stesse in totale relax: anche i muscoli del viso tendono a restare contratti e dare all’ovale un’aria stanca e segnata. Provate a fare questo test: mettetevi davanti allo specchio, osservate il vostro viso e poi provate a rilassare i muscoli del volto, lasciando morbidi mascella, spalle e fronte. Rimarrete sorprese nel notare come il volto apparirà molto meno contratto. Ripetete questo esercizio mentre applicate e tenete in posa la maschera, che va eseguita seguendo delle regole. Procedete sempre su pelle pulita e struccata e non dimenticate di appoggiare sulle palpebre una mascherina-occhi da tenere in frigo. Rispettate i tempi di posa indicati e, se si tratta di una maschera secca, rimuovetela utilizzando un dischetto imbevuto, senza sfregare oppure eliminate gli eccessi con una velina.

    con aloe Maschera Viso Super Idratante di Planter’s è in tessuto non tessuto con aloe vera (in farmacia e erboristeria, 4 €).
    antirossori Perfetta al rientro dalle vacanze, Maschera High Performance Lenitiva Estetil (in farmacia, 4,30 € ).
    purificante Con argilla e zinco, Garnier Pure Maschera Purificante 2 dosi (2,10 € ).
    coMfort Basta pelle che tira con Maschera Monouso Superidratante di IncaRose (in farmacia ed erboristeria, 4,50 € ).
    se la pelle tira Contro l’aridità Maschera Nutriente Intensiva di Nivea (2 € ).
    opacizza Per pelli grasse, Maschera Purificante di Sanoflore (in farmacia, 13,90 € ).
    in 2 fasi Astringente e idratante, la Maschera Bifasica di Rougj (in farmacia 29,90 € ).


  2. L’ispirazione «garçonne»

    settembre 9, 2013 by Francesca

    La querelle uomo-donna continua a infiammare la moda. Questa stagione, addirittura, deflagra. Protagonista indiscussa della scena è una maschietta risoluta che porta le bretelle, il parka di lamé, i pantaloni gessati: abiti mascolini nella forma, quasi mai nella sostanza. O viceversa. Volitiva, manda per aria logori cliché sulla rappresentazione dei sessi e dei ruoli. La donna in panni virili, pragmatica e spiccia invece che bella statuina, stranisce. Più è dura, spigolosa, più piace. L’appropriazione non autorizzata e la conseguente rilettura degli strumenti vestimentari del sesso “forte” da parte delle signore intriga anche oggi che siamo visivamente abituati a tutto. Il topos è consolidato, ma non perde di mordente sull’immaginario collettivo. Potere di schemi culturali profondamente radicati.

    Il discorso affonda le radici nella lotta per la parità dei sessi. Il Ventesimo secolo dell’emancipazione è passato anche attraverso la fusione dei guardaroba: dall’armadio maschile si sottraggono i pantaloni, la giacca, così come il pesante jersey dell’underwear e, all’uopo, la cravatta. Si scoprono abiti consoni al movimento, capaci di conferire autorevolezza, presenza, distacco. Si pensi allo scandalo di Sarah Bernhardt in pantaloni, al glamour lesbo-chic in frac e tuba di Greta Garbo e Marlene Dietrich. I ritratti della scrittrice svizzera Annemarie Schwarzenbach raffigurano, tra le due guerre, una donna fragile, i capelli corti e il ciuffo ribelle, in giacche impeccabili e stivali rasoterra dal piglio militaresco: a guardarli distrattamente paiono scatti contemporanei rubati al portfolio di un marchio del lusso discreto come Hermès.

    Certo, all’inizio blazer e pantaloni si concedevano alle grandi eccentriche: ragazze di buona famiglia la cui posizione nella scala sociale facilitava l’abbattimento di regole e tabù; reiette orgogliose, scrittrici disinibite come Colette, artiste borderline come Claude Cahun. Poi venne Coco Chanel che, a colpi di morbido bouclé e brache marinare, fece un falò di ogni orpello, mentale ancor prima che materiale, favorendo tutte. Decenni dopo, le fila del suo rivoluzionario discorso sono state riprese da Giorgio Armani, prometeo sartoriale e araldo di una femminilità evoluta, che di Coco si è sempre confessato fan.

    Da allora, vestirsi da uomo è diventato scelta plausibile, se non addirittura necessaria, dettata degli ambiti professionali d’appartenenza. Le manager degli anni Ottanta, da Marisa Bellisario alla Sigourney Weaver di Una donna in carriera, hanno fatto della giacca una scelta ontologica, ancor prima che stilistica, e con loro orde di lavoratrici prese a scalare i vertici delle aziende, non più appannaggio esclusivo dei colleghi maschi. Oggi, certo, quelle stesse donne non hanno bisogno di affermarsi mostrando attributi e spalle da rugbista; magari vanno al board meeting in tubino. Il dialogo con il guardaroba mascolino, però, continua a covare sotto la cenere.

    La maschietta autunno 2013, così, all’androginia tout court preferisce l’iconografia liquida e ibrida. Persino Armani parla di irriverenza ed eccentricità, non di rigore, e intitola la propria collezione Garçonne. Da Marni, come da Gabriele Colangelo e Missoni, il maschile vira verso il sex appeal fosco del cabaret berlinese. I gessati sovradimensionati di Stella McCartney, le luccicanze di Max Mara, ma anche i rigori talari di Ann Demeulemeester come i regimental decostruiti di Dries Van Noten, suggeriscono, in modi diversi, un’eccitante traslitterazione di codici. Le certezze, insomma, si sbriciolano ed è solo un bene. Dal ricomporsi dei frammenti emerge uno stile senza tempo, ma anche senza immediati connotati di genere. È una proposta estetica, anche se la moda scruta dritto negli abissi di ciò che sarà con più precisione di un telescopio, anticipando genetica, atteggiamenti e molto altro.


  3. Il tuo libro per l’estate

    agosto 26, 2013 by Francesca

    niente è più vero di una bugia di Lucy Robinson, TRE60, 9,90 euro
    Per Charley, donna in carriera, è una tragedia stare a riposo dopo un incidente. Ne approftta per reinventarsi “ghostwriter” per chi desidera incontrare l’amore su Internet, ma non trova le parole giuste per brillanti messaggi online. Ma le cose si complicano quando, per conto di una cliente, deve contattare William, un affascinante medico. E se anche lui avesse ingaggiato uno “scrittore fantasma”? Una romantica commedia degli equivoci ai tempi di Internet.

    i cento nomi di Cecelia Ahern, Rizzoli, 16 euro
    Kitty Logan, brillante giornalista, deve rinunciare al suo programma tivù dopo aver commesso un errore. Inoltre, l’amica carissima che le ha insegnato il mestiere, è in fn di vita e le affda una lista di cento nomi, il materiale per l’articolo che avrebbe sempre voluto scrivere. Kitty decide di rintracciare queste persone, anche se non capisce quale rilevanza abbiano, visto che si tratta di gente comune. Il nuovo toccante romanzo della nota scrittrice irlandese di “P.S. I love you”.

    la ragazza che toccava il cielo di Luca Di Fulvio, Rizzoli, 16,90 euro
    Nella Roma dell’inizio del Cinquecento, l’orfano Mercurio, scaltro e abile nei travestimenti, è un artista della truffa, costretto a vivere di espedienti nei vicoli più poveri della città e a trovare riparo nelle fogne. Finché un giorno, convinto di avere ucciso un mercante ebreo che ha appena derubato, si trova a dover fuggire per non essere arrestato. Sulla strada per Venezia, la sua vita si intreccia con quella di Giuditta che, con il padre medico, sta cercando una città libera dalle persecuzioni contro gli ebrei. Fra i due ragazzi presto nascerà un amore contrastato, a causa della loro diversa cultura (proprio a Venezia verrà creato il primo ghetto d’Europa) e della gelosia di Benedetta, amica di Mercurio. Un avvincente romanzo storico, ricco di intrighi e avventure che, sullo sfondo della grande storia europea, ci mostra sogni, paure e speranze di tanti personaggi originali e pieni di fascino.


  4. I ricordi ora sono blindati con il backup intelligente

    agosto 23, 2013 by Francesca

    Bere un caffè o una bibita davanti al pc è un’abitudine comune a tutti, ma pochi comprendono quanto sia pericolosa. Basta un attimo di distrazione e la bibita rovesciata sulla tastiera può cancellare anni di ricordi, dal momento che quasi un possessore di pc su due non esegue correttamente e con regolarità un’attività indispensabile, il backup dei dati contenuti nel disco del suo pc. Scongiurare perdite dolorose di foto, messaggi di posta elettronica e altri documenti digitali personali, anche per via di cadute accidentali o furti del pc portatile, è del resto davvero semplice. Innanzitutto, è necessario acquistare e utilizzare un disco esterno, diverso da quello integrato nel pc. Che si tratti del classico hard disk con interfaccia usb o di un più evoluto disco di rete poco importa, l’essenziale è evitare di effettuare un backup dei dati sul disco interno del pc: in caso di rottura, guasto o smarrimento dello stesso pc, infatti, i dati seguirebbero la stessa triste sorte.

    Western Digital My Book live Duo all’interno dell’elegante case del disco di rete sono presenti due dischi fissi gemelli per duplicare i file e garantire un livello di sicurezza elevatissimo.
    verBatiM gt PortaBle ha un’interfaccia Usb 3.0, che velocizza il trasferimento dei dati, e anche un interruttore per impedire la scrittura involontaria di file.
    d-link Sharecenter pulSe dnS-320 Il disco di rete di d-link permette di ospitare al proprio interno due dischi fissi di capacità scelta dall’utente, per offrire la massima flessibilità di memorizzazione.
    WeStern digital My paSSport ultra Il disco offre interfaccia usb 3.0 e software intelligente per la gestione del backup, che può essere effettuata su hard disk e anche su servizi cloud come dropbox.


  5. Nel beauty dell’estate

    agosto 21, 2013 by Francesca

    SAINT TROPEZ
    1. Stick zoneS SenSibleS au Soleil 50+ la roche-posay (€ 13, in farmacia).
    2. terracotta 4 SeaSonS di Guerlain (€ 59,90).
    3. terracotta Sun brunetteS ip 15, Guerlain (€ 39,30).
    4. eau thermale avÈne (da € 8,60 in farmacia).
    5. dior bronze crÈme protectrice Sublimante Spf 30 (€ 33,23).
    6. per i capelli, trattamento Moroccanoil® .

    SANTORINI
    7. dior verniS haute tenue n. 448, un arancio Solare (€ 22,95).
    8. Sublime Sun olio Secco ip 20 di L’oréaL paris (€ 16,20).
    9. miami hair balm after Sun di Christies (€ 14, in farmacia).
    10. morphoSiS after Sun Shampoo di Framesi (€ 13,50, dal parrucchiere).
    11. per le labbra: labello Sun protect Spf 30 (€ 3,20).
    12. crème déSaltérante di Clarins (€ 39,33).
    13. con aloe vera, la crema riparatrice per viSo, corpo, mani di Planter’s (€ 10, in farmacia ed erboriSteria).
    14. ScandaleyeS waterproof maScara di rimmel (€ 11,90).

    SICILIA
    1. eye liner baby doll 15 (oro), 16 (rame) e 11 (ottanio) di Yves saint laurent (€ 34 cad).
    2. è di un bel rosso corallo, il rossetto the lipstick classic cream iconic di dolce & gabbana (€ 29).
    3. PhYto plage huile protectrice protegge i capelli dai raggi uv (€ 15, in farmacia).
    4. j’adore eau de parfum vapo sac di dior (€ 97,65, con due ricariche).
    5. génefique s Ô leil protecteur de jeunesse solaire spf 30 di lancÔme (€ 33).
    6. mascara nero allungante di euPhidra skin color (€ 15,90, in farmacia).

    PUGLIA
    1. Perfectly clean di estée lauder , un detergente esfoliante.
    2. Per il corPo, Perfetto come doPosole: crème fluide reParatrice di sisley (€ 110).
    3. advanced body creator suPer slimming reducer di shiseido (€ 60).
    4. calendula cream di specchiasol (€ 12,20, in farmacia).
    5. Per la zona occhi: anti-aging eye cream sPf 15 la prairie (€ 134).
    6. skin regimen juvenate-Pro booster di comfort zone (€ 85, in istituto).


  6. Must della settimana

    agosto 19, 2013 by Francesca

    college Con il bomber maschile sul tubino o un paio di jeans skinny sembrerete una it-girl ( Bershka , € 59,99).
    bon ton Collo a barchetta, cintura in vita e gonna plissé: l’abito in garza di viscosa è un passepartout ( Pennyblack , € 139).
    Passionale Si ispira allo stile di Pepita, una famosa ballerina di flamenco del secolo scorso, il bracciale rigido, in laminato oro 24 kt, con fiori pop e fantasia in pied-de-poule ( Pepita Rose Afrodite di Freywille , € 835).
    nuovo chic La gonna a pieghe ora è in ecopelle nera, da abbinare a una camicia bianca con il colletto abbottonato (Koan by Coin , € 49,90).
    grunge Realizzata con le lane ricercate e selezionate dagli Archivi Storici di Woolrich John Rich & Bros, la camicia fa rivivere la moda grunge ( Woolrich , € 149).
    Buon compleanno! Compie vent’anni lo stivale preferito dalle star di Hollywood: alto sopra il ginocchio, con inserto micro stretch ( stuart Weitzman , € 583).
    La principessa. La collana bijoux, in metallo e pietre colorate, è il tocco femminile ed eccentrico che rende speciale ogni look (Banana Republic, da € 69,95).
    Rock. Daphne è la borsa in pitone con la tracolla a catena: femminile nei toni del rosa cipria e grintosa con le borchie applicate sulle cuciture ( Zagliani , € 3.290).
    Retrò. Si chiama Miss Gina e celebra lo stile della Lollobrigida. È in vitello e ha la chiusura in madreperla ( Serapian , € 845).


  7. Più snella in 3 giorni con bendaggi e fanghi

    agosto 16, 2013 by Francesca

    Diventano utilissimi quando la cellulite è molto resistente e la ritenzione di liquidi non si risolve con un semplice massaggio. Ecco cosa consiglia Claudia Corradi, consulente tecnica ed estetista esperta Dermophisiologique a Milano. www.dermophisiologique.it I bendaggi drenanti Prima si esfolia la pelle a fondo, quindi gambe, glutei e fianchi vengono massaggiati con un tonico stimolante alle erbe per riattivare la circolazione linfatica. Dopo viene applicato un mix di oli essenziali e di sali minerali integrali del Mar Morto. Chiude il trattamento l’impacco finale con bende bagnate, da lasciare in posa mezz’ora. Già dopo le prime tre volte si può notare un ottimo risultato drenante.

    I fanghi anticellulite. Il loro effetto è anche tonificante e snellente, proprio grazie all’azione termica. Per renderli più efficaci e sicuri per la pelle, si integrano con sostanze lenitive come azulene e camomilla. Si applicano sui punti critici e dopo mezz’ora si sciacquano. Il trattamento prosegue con un massaggio per il quale vengono utilizzati oli naturali di limone e mandorle ottenuti con spremitura a freddo. Già dopo le prime tre applicazioni la pelle appare più liscia, la cellulite superficiale risulta attenuata, così come l’effetto pelle a materasso.

    Anche a casa vostra
    1. Si stende come una crema, senza massaggiare, profuma e rilascia caffeina: Fango Bianco Anticellulite Pupa ( € 25).
    2. Si massaggia con l’apposito guanto, si avvolge nella pellicola trasparente, e dopo 20/30 minuti si sciacqua con acqua tiepida. È il Fango D’Alghe Anticellulite di Collistar ( € 47).


  8. La grotta di sale che disintossica e asciuga

    agosto 14, 2013 by Francesca

    Avete presente come il corpo si depura e si sgonfia dopo i primi giorni al mare? Ecco quello che che succede già alla prima seduta di haloterapia. Provatela prima di partire e arriverete in spiaggia sentendovi più a posto. È praticata in una stanza in cui viene riprodotto il microclima marino, con gli effluvi salutari di oligoelementi (zolfo, magnesio, calcio, potassio, ferro e iodio) e l’energia del mare. L’effetto è drenante, purificante, tonificante e antibatterico. Con azione benefica sul sistema immunitario. I costi: dai 12 ai 20 euro. Dove? Riminiterme, via Principe di Piemonte 56, Miramare di Rimini. www.riminiterme.com Respiro del mare, via Primaticcio 147, Milano. www.respirodelmare.com Clinica del Sale, via Rivo 226, Terni. www.clinicadelsaleterni.it Terme di Pré Saint Didier, www.termedipre.it

    Sì. Per potenziare gli effetti di creme, dieta ed esercizi, ci si può affidare alla tecnologia “domestica”. Che ne dite di un bel massaggio anticellulite a casa, all’ora che vi fa più comodo? Scegliete l’accessorio giusto e lasciate che lavori per voi.
    1. In legno naturale e plastica, l’attrezzo di L’Occitane fa penetrare la Crema Snellente alle Mandorle ( € 43).
    2. Il massaggiatore anticellulite di Beurer agisce a due livelli d’intensità e favorisce la circolazione ( € 47,90).
    3. Con microsfere esfolianti incorporate, lo speciale guanto di Sephora leviga la pelle del corpo, aiuta a drenare i liquidi e combatte la buccia d’arancia ( € 20 per 14 guanti).


  9. I massaggi per eliminare liquidi e centimetri

    agosto 12, 2013 by Francesca

    Se avete disertato un po’ troppo spesso la palestra e il lettino dell’estetista, non siate pessimiste. Per rimediare alla pigrizia, ci sono due metodi classici ma efficacissimi, come linfodrenaggio e Lpg. Che si possono eventualmente anche utilizzare in sinergia. Ecco tutti i vantaggi secondo una vera esperta, che sulle donne li esegue quotidianamente: Elisabetta Ciancio del centro estetico Ishtar a Milano. Linfodrenaggio con il metodo Vodder: è il piùconsigliato perché non solo favorisce l’eliminazione di liquidi e tossine, ma aiuta anche a riassorbire gli edemi (i gonfiori che causano dolore) e ricompatta le fibre muscolari.

    Chi si sottopone a due sedute alla settimana di un’ora prima della partenza ottiene gambe leggere e arriva a perdere un chilo di liquidi in 15 giorni. Costo: € 60 a seduta. attraverso un manipolo a effetto vacuum agisce sulle cellule adipose, rimodella il corpo e favorisce gli scambi metabolici. Sono consigliate al massimo due sedute alla settimana, di 25 minuti l’una, perché si tratta di un massaggio profondo. Risultato: la pelle diventa più morbida e levigata, tonica, e si perdono fino a tre centimetri in due settimane. Costo: € 70 a seduta.

    Da usare tutti i giorni per un fisico da urlo
    1. Seno più tonico. La Crema Concentrata di Rilastil rimpolpa con acido ialuronico bioattivo e tonifica con l’attivo mentil lattato ( € 34 in farmacia).
    2. Antiristagni Senza caffeina, l’Anti-cellulite Phytophyline di Lierac si può usare in gravidanza. Con alchemilla, edera, equiseto, ulmaria, escina e tè verde ( € 37 in farmacia). 3. Contro i cuscinetti. Estratto di bucce di uva rossa, escina, caffeina e carnitina: è Crema Anticellulite di Yamamay Beauty ( € 16,90).
    4. Pelle setosa grazie a oli e cere di Vellutante Soufflé Corpo di Nivea Body, con Hydra Q idratante e una quantità doppia di burro di karité ( € 6,20).
    5. Corpo più sodo. Nutrilift Idratante Rassodante della linea Sublime Body di L’Oréal Paris è ricca di ceramide e collagene ( € 7,30).


  10. Che ne dici di…

    agosto 9, 2013 by Francesca

    …giocare col colore? a piene mani, naturalmente. La moda, in vacanza, non ammette mezze misure e premia chi gioca al rialzo. i sandali? in quadricromia, ma certo. La camicia? flamboyant , come un caleidoscopio. Per non parlare dei bijoux: più sono vivaci, più fanno tendenza, dicono gli stilisti dalle passerelle di tutto il mondo. istruzioni per l’uso: un bel jeans appiana ogni controversia modaiola, quindi funziona alla grande anche coi colori. che, però, danno il meglio con il bianco totale. e se serve un accessorio in più, che sia sgargiante. ma monocolore, please.

    …far emergere la bambina che è in te? «Lo scopo principale dell’educazione scolastica, diceva lo psicologo Jean Piaget, dovrebbe esser quello di plasmare menti creative, non individui portati a replicare comportamenti preordinati». Considerato che di creatività, noi italiane, ne abbiamo da vendere, diamoci carta bianca. E approfittiamo delle vacanze per tornar bambine. Lista dei buoni propositi: 1) fare (e colorare) un disegno alla settimana. 2) Raccogliere i sassi più belli e metterli in un barattolo con l’etichetta: estate 2013. 3) Guardar le nuvole e fantasticare sulle loro sagome. Nella foto: Inglesina ha festeggiato i suoi 50 anni facendo colorare le celebri carrozzine ai bambini. Non sono fantastiche?

    …scegliere la playlist per il viaggio? Un telefonino può contenere la colonna sonora di un’intera estate. Basta scegliere il menù. À la carte. Tutti i titoli, anche i più rari, si trovano su iTunes (una volta scaricate le canzoni, la funzione Genius riunisce quelle che meglio stanno insieme componendo, automaticamente, mix a tema). Specialità della casa. 8tracks.com è una webradio, oltre che un social network, su cui postare (e/o ascoltare in streaming) compilation di almeno 8 pezzi l’una. In streaming anche spotify.com : sei mesi gratuiti e 40 compilation a tema sullo spin-off topsify.com. Per indie-rockaddict.birp.fm