RSS Feed

Pelle splendida in 6 mosse

05/12/2012 by Francesca

I pori dilatati possono diventare un problema e non soltanto per chi ha la pelle grassa. «Indispensabili perché consentono al sebo prodotto dalle ghiandole di raggiungere la superficie, aiutano a lubrificare e mantenere elastica e sana la cute. Alcuni fattori, però, possono inceppare il meccanismo, con il risultato che i pori rimangono aperti e la pelle si assottiglia ai bordi, facendoli apparire ancora più grandi», spiega Anna Mastropaolo, cosmetologa a Bologna. Tra le cause, oltre all’iperseborrea giovanile o genetica, ce la paracheratosi, fenomeno legato all’invecchiamento cutaneo che vede accumularsi le cellule dello strato corneo attorno ai pori, che si irrigidiscono sempre più. Anche la presenza di punti neri non aiuta, perché sporcizia e batteri intasano le uscite, che aumentano così di diametro.

Per risolvere il problema, comincia da una buona detersione. Usa, mattino e sera, lozioni astringenti e rinfrescanti a base di estratti di hamamelis e larice. «Utile anche il primer, prodotto levigante da usare come base per il trucco, ma che aiuta a minimizzare i pori. Questo perché, agendo come una spugna, assorbe l’eccesso di sebo e crea una pellicola protettiva, che facilita l’applicazione del fondotinta e riflette la luce in modo da nascondere l’odioso inestetismo».

1 . Acidi di frutta per un’esfoliazione delicata e gelsomino illuminante per il siero che riduce i pori, Luminessence Bright Regenerator Giorgio Armani (89,50 euro). 2 . Leviga, minimizza i pori e normalizza la produzione di sebo cutaneo, grazie agli estratti di té di Java, lenticchia verde e ratania, Pore Minimizer Global Perfect Sisley (142 euro). 3. Opacizza e purifica con acido salicilico e polvere di bambù il siero con applicatore in spugna, Sérum Pores Affinés Sephora (16,90 euro).


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!