RSS Feed

Scooter affidabile e robusto

30/05/2012 by Francesca

IL LIBERTY DELIVERY USATO DAI PORTALETTERE ITALIANI, È DIVENTATO UNO SCOOTER DI TENDENZA. SENZA RINUNCIARE ALLA SUA FUNZIONALITÀ.

I due ruote più snob del mondo non è un Harley, non un Ducati né un Bimota: è il Piaggio Liberty Delivery, il mezzo dei postini per intenderci. Un inno al minimalismo capace di spiazzare gli scooteristi più modaioli, talmente trasgressivo da sconfinare nel radicai chic. Il discorso potrà risultare complicato ma non certo a una clientela che, con gli anni, si annoia sempre più davanti alle solite proposte delle case motociclistiche, ed è passata da una Ducati Desmosedìci a una Headbanger Foxy Lady o a creazioni più o meno artigianali… E in più, e non è certo un dettaglio, questo scooter non costringe a nessuna rinuncia dal punto di vista funzionale. Se quasi ventimila portalettere (17.783 per la precisione) italiani ci fanno milioni di chilometri un motivo ci sarà.

La Piaggio con questo Beverly si è aggiudicata infatti la commessa statale indetta da Poste Italiane per la robustezza complessiva, l’economia di gestione e la facilità di utilizzo. Il motore è un quattro tempi omologato Euro3, mentre nel corso degli anni il mezzo è stato modificato in base alle esigenze di trasporto di altre società, italiane ed europee. Così lungo la sua carriera fatta di oltre 45 mila Liberty venduti dal 2004 al 2011 ci sono state continue e infinite migliorie per questo scooter, dagli agganci del porta pacchi anteriore, all’impianto elettrico rivisto con il faro basso per non essere coperto da scatoloni, dal maxi baule posteriore alla borsa dietro lo scudo paragambe. Il tutto per 2.100 euro.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!