RSS Feed

Step by step

04/12/2014 by Francesca

1 Scrub Per favorire la rigenerazione cellulare inizia la beauty routine con un peeling delicato. «La frequenza giusta? Una volta alla settimana dopo la pulizia» dice Federica donadini, dermatologa. Con microparticelle di roccia vulcanica, Esfoliant Lissant Express di Eisenberg (55 euro) elimina cellule morte e impurità.

2 Stick Per un’azione mirata usa un trattamento ad alta concentrazione di principi attivi. dopo aver deterso il viso, applicalo ogni giorno solo sulle zone interessate. White Caviar Spot Treatment di La Prairie (125 euro) racchiude estratto di caviale bianco schiarente e grazie al suo applicatore a penna agisce a bersaglio sulla macchia.

3 Siero deve contenere ingredienti in grado di regolare la produzione di melanina come l’estratto di liquirizia e di uva ursina. applicalo sempre anche la sera, evitando però di sovrapporlo ad altri sieri. È a base di lupino bianco, che stimola il turnover cellulare, e liquirizia, Zéro Défaut Sérum Perfecteur Anti-taches di Yves Rocher (19,95 euro).

4 Crema oltre a idratare l’epidermide, punta a renderla più uniforme. Per farlo sono ideali le formule che contengano ingredienti illuminanti e schiarenti come la vitamina c e l’estratto di cetriolo. Aurealux Cream di Dolce & Gabbana (99 euro), grazie all’estratto di sericina e olio di oliva, migliora la naturale luminosità della pelle.

5 Protezione anche d’inverno, prima del trucco applica sempre un elevato schermo solare.
«Gli Uv, si sa, sono i maggiori responsabili della formazione delle macchie» ricorda la dermatologa. «mai scendere sotto un spf 30». Leggermente pigmentato, previene le discromie del viso Even Better Dark Spot Defence Spf 45 di Clinique (36 euro).

6 Fluido In alternativa a crema e protezione anti-spot, puoi usare un unico trattamento che riunisca le due funzioni. «Applicalo ogni mattina dopo il siero, alternandolo a un anti-age classico da usare invece solo la sera», suggerisce l’esperta. Pigmentclar Uv Spf30 Soin Correcteur Réuniformisant di La Roche Posay (28,23 euro, in farmacia) corregge il colorito spento.

7 Primer è utile per prolungare la tenuta del trucco, riduce pori, piccole rughe e segni di stanchezza. Non solo, se racchiude anche sostanze schiarenti contrasta giorno dopo giorno le discromie. Photo Finish More Than Primer Dark Spot Correcting di Smashbox (34,79 euro), contiene mica e vitamina C.

8 Base Se hai un colorito grigio, al posto del primer usa una base illuminante. «Applicala su tutto il viso, oppure solo su zigomi, arco sopraccigliare per creare punti luce strategici» dice Luciano Bernardi, make up artist di Diego Dalla Palma. Le Blanc de Chanel Base Lumière Universelle (42 euro) affina la grana della pelle e la rende più luminosa.

9 Correttore Mimetizza le macchie scure con un correttore che abbia una nuance tendente al giallo. «Meglio se in stick, più efficace di uno liquido. Per applicarlo picchietta il colore sulla discromia aiutandoti con un pennellino dalla punta piatta» spiega Bernardi. Il Correttore in Stick Beige Aranciato di Diego Dalla Palma (22,90 euro) nasconde le imperfezioni in modo naturale.

10 Fondotinta Non importa che sia fluido o compatto l’importante però è che assicuri un’alta copertura. Meglio evitare le BB cream che hanno texture “trasparenti”. Con un’alta concentrazione di pigmenti, il Fondotinta Correttore Compatto in Crema 12h Dermablend di Vichy (24 euro, in farmacia) copre tutte le imperfezioni.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!