RSS Feed

Tutta in tartan mi voglio vestire

16/10/2013 by Francesca

E’ un look facile-facile per le giovanissime, eccentrico-sofisticato per le signore che hanno superato gli anta. Comunque sia, lo stile tartan resta da sempre un must per tutti, uomini compresi. Ecco dunque che per l’autunno (che è alle porte) indossare una camicia o un pantalone scozzese sarà la cosa più naturale del mondo. All’inizio, erano gli Anni Settanta, il tipico tessuto della Scozia era sinonimo di sobrietà, classicità e “noiosità”. I famosi kilt a pieghe andavano a ruba, soprattutto se indossati con calze di lana pesante, proprio come Sua Maestà Elisabetta.

Poi vennero gli anni Ottanta e il tartan si trasformò in tessuto di culto per le fashioniste: nessuno andava in giro senza un foulard, una sciarpa, una calza e ovviamente una giacca che non fossero a quadri rosso-nero. Prezzi democratici Strana storia quella dello scozzese, amato e sopportato dalle grandi griffe (che oggi lo hanno riproposto anche alle ultime sfilate, vedi Moschino e Blumarine) ma copiatissimo dalle grandi catene di distribuzione come Zara, H&M, Cos. I prezzi sono davvero democratici perchè il prodotto è giovane, adatto alle ragazze che non spendono troppo e hanno voglia di sentirsi alla moda. Scarpe, borse, cinture, colli, calze, felpe… la scelta è vasta e per tutti i portafogli. I tessuti e i materiali variano: dal tartan classico, declinato anche in verde-blu, al jersey al patchwork, al taffetà. Un look trasversale, per chi vuole osare.


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!