RSS Feed

VERSACE PER H&M

14/11/2011 by Francesca

Le capsule collection create da grandi griffe come Lanvin, Karl Lagerfeld, Roberto Cavalli
per H&M, sono ormai un appuntamento fisso per le fashion addict. Mancava solo lei all’appello: Donatella
Versace. Dopo avere dichiarato tempo fa: “Non collaborerò mai con un brand di fast fashion”, la stilista ha
fatto retromarcia. E ora è prontissima, ed eccitatissima, a lanciare la sua linea esclusiva per il marchio
svedese: «Sono esaltata all’idea di questa collaborazione e di avere l’opportunità di raggiungere un pubblico
così vasto». Ma ancora più entusiaste sono le fan della catena che potranno acquistare capi di lusso a prezzi
slim. Ed è già partito il countdown: l’appuntamento è per il 17 novembre in 300 store sparsi in tutto il mondo (i
punti vendita dove la collezione verrà distribuita si possono trovare sul sito www.hm.com). Anche perché
questa volta Versace ha fatto le cose in grande: 40 pezzi da donna tra abiti, accessori e bijoux e 20 da uomo
(non si sa mai che vogliate portarvi avanti con il regalo a fidanzati e mariti).

UN RITORNO AGLI ANNI 80
Nell’attesa di poter ammirare, ma soprattutto provare, i capi dal vivo, in questi giorni stanno girando le
immagini della campagna, scattata dai fotografi Mert Alas e Marcus Piggott, che ha come testimonial quattro
famose top model: Sasha Pivovarova, Lindsey Wixson, Daphne Groeneveld e Abbey Lee Kershaw.
Quest’ultima, biondissima, australiana d’origine e protagonista degli ultimi due calendari Pirelli, ha prestato
viso e corpo anche al look book, dove indossa tutti i pezzi della collezione. Il mood ricorda quello che, negli
anni ’80, rese famosissimo in tutto il mondo Gianni Versace: le stampe, le greche e i tagli audaci. Si va
dall’abito nero con i bottoni dorati, ispirati all’antica Grecia e applicati sulle spalline in vernice, ai vestiti con
paillettes. Seguono a ruota i tubini, i pantaloni e i leggings in tinte fluo. Non poteva poi mancare la pelle,
elemento must della griffe: capo simbolo è la giacca chiodo con cerniere dorate ma anche il vestito con
borchie da abbinare agli stivaletti stringati. E, per la prima volta, la joint venture non si ferma all’abbigliamento
ma tocca anche articoli per la casa, con cuscini e copriletto dai vivaci motivi floreali in tema giapponese. Si
prevedono già sit-in di shopping girl assatanate davanti alle saracinesche dalle prime ore del mattino. Pronte
(come noi, of course) ad accaparrarsi il pezzo migliore. Un accoppiata vincente

La grande griffe italiana simbolo del lusso, dell’eleganza e della ricercatezza che sposa la filosofia low cost. Il
sogno “impossibile” si è avverato. E ne sono artefici due donne: Donatella Versace e Margareta van den
Bosch, Creative advisor di H&M (insieme nella foto a destra). «Abbiamo attinto ai nostri archivi storici,
rispolverando alcuni dei simboli della maison» dice la prima. «È un evento unico» spiega Margareta. «Sono
tutti capi che si distinguono per il design e la cura sartoriale e racchiudono la quintessenza della maison». E il
sodalizio ha dato ottimi risultati!


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!